venerdì, Ottobre 30, 2020

“Vogliamo rispetto”

Dopo la pubblicazione dei dati che certificano un aumento della diossina a Taranto provocata dall’attività industriale, sei genitori che hanno perso figli a causa degli effetti letali degli inquinanti chiedono al sindaco la convocazione di un Consiglio comunale monotematico dedicato a salute e ambiente.

“Oggi – hanno scritto in una nota – viene negato il diritto all’istruzione, alla salute. In merito si è già espressa la Corte Costituzionale dei Diritti dell’Uomo: le leggi emesse per la questione Ilva negano i diritti, non tutelano la salute, fermano le sacrosante denunce. Già sapevamo che nel 2014 e 2015 sul quartiere Tamburi era piovuta più diossina di quanta ne è stata misurata dopo il disastro di Seveso. Arpa Puglia certificò quella diossina come proveniente dagli elettrofiltri dell’Ilva”.

È un’ordinanza tardiva, inefficace e non risolutiva, denunciano ancora, “che interviene solo per le scuole del quartiere Tamburi quando i dati scientifici confermano che l’allarme sussiste anche per i quartieri a nord”. Non è inoltre “rispettoso far passare nella comunicazione istituzionale lo scherno nei confronti dei cittadini: in diversi comunicati stampa del sindaco e assessori abbiamo dovuto leggere parole che non dimostrano rispetto ad una cittadinanza scientifica che gode di un accreditamento nazionale ed europeo”.

“Noi genitori, che sino a ieri marciavamo in silenzio per le strade della città, avevamo accanto tutti i cittadini, per noi e per loro chiediamo rispetto perché noi rispettiamo le istituzioni”. A firmare la lettera aperta sono Carla Luccarelli, Francesca Summa, Valentina Boccasini, Angelo Di Ponzio, Mauro Zaratta e Aurelio Rebuzzi.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Senato approva norme plastica monouso, Legambiente: “Bene, ora la legge Salvamare”

Una nuova grande vittoria per l'associazione. Bisogna però consentire ai pescatori di fare la loro parte e di riportare a terra i rifiuti pescati accidentalmente

Qualità dell’aria, ecco tutti i fattori in gioco

Emissione, concentrazione, PM10, gas inquinanti. Un'attenta analisi sulle tante facce dell'inquinamento atmosferico

Troppe macchine per strada, Parigi elimina i parcheggi di superficie

I garage sotterranei costeranno meno. Il vicesindaco: "Rimuoveremo circa la metà degli stalli di sosta, perché il suolo pubblico va usato in modi migliori"   ...

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
20,919FollowersFollow

Gli ultimi articoli

Senato approva norme plastica monouso, Legambiente: “Bene, ora la legge Salvamare”

Una nuova grande vittoria per l'associazione. Bisogna però consentire ai pescatori di fare la loro parte e di riportare a terra i rifiuti pescati accidentalmente

Qualità dell’aria, ecco tutti i fattori in gioco

Emissione, concentrazione, PM10, gas inquinanti. Un'attenta analisi sulle tante facce dell'inquinamento atmosferico

Troppe macchine per strada, Parigi elimina i parcheggi di superficie

I garage sotterranei costeranno meno. Il vicesindaco: "Rimuoveremo circa la metà degli stalli di sosta, perché il suolo pubblico va usato in modi migliori"   ...

Grazie Marcello, maestro dell’ambientalismo scientifico

Ci ha lasciato Marcello Buiatti. Era uno scienziato rigoroso ed un ironico comunicatore, legato alle sue radici, politicamente sempre schierato ed impegnato Non è una...

Plastiche biodegradabili e compostabili, approvata nuova misura in Senato

Sostituiranno la plastica per i contenitori monouso che entrano in contatto con gli alimenti. Soddisfatto il ministro dell'Ambiente Costa: "Una misura ambientale importante, maggiori...