sabato 4 Dicembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Vietnam, Mitsubishi abbandona il progetto della centrale a carbone Vinh Tan 3

Una decisione in linea con gli obiettivi green fissati dal governo giapponese che punta a zero emissioni entro il 2050

Fuori dal progetto di costruzione della mega centrale elettrica a carbone Vinh Tan 3, in Vietnam. È la decisione assunta da Mitsubishi Corp nell’ambito della politica di allineamento del gruppo all’obiettivo, fissato dal governo giapponese, di zero emissioni entro il 2050.

La centrale Vinh Tan 3 perde dunque un alleato importante. Il progetto, il cui avvio era previsto per il 2024, ha un valore di oltre 2 miliardi di dollari, e prevede la realizzazione di un impianto da 2 GigaWatt nella provincia meridionale di Binh Thuan.

La scelta di Mitsubishi Corp potrebbe avere adesso un risvolto diretto anche sulle politiche economiche del governo vietnamita, che sulla scia della transizione economica verso la green economy perseguita dalle principali economie mondiali, potrebbe essero indotto a ridurre gli investimenti sull’energia ricavata da combustibili fossili e a puntare in modo più strutturato sulle rinnovabili.

Resta da capire se questi scenari troveranno effettivamente concretezza. Gli impegni fissati dal governo del Vietnam sono d’altronde rilevanti. A cominciare dall’aumento della quota di energia da solare ed eolico dal 15% inizialmente previsto al 20% entro il 2030 e dal 25% al 30% entro il 2045.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Anna Giordano è l’ambientalista dell’anno 2021

La “signora dei falchi” vince la consultazione online e riceve il riconoscimento promosso da Legambiente e Nuova Ecologia intitolato a Luisa Minazzi giunto alla sua quindicesima edizione

EcoForum Veneto

Dalle 9.15 la diretta di EcoForum Veneto

Rinnovabili, nel 2026 saranno il 95% delle nuove fonti energetiche installatate

Lo prevede il nuovo rapporto dell'Iea, l'Agenzia internazionale dell'energia. Oltre la metà di questa energia verde sarà coperta dal fotovoltaico. E già il 2021 si chiuderà con un record con 290 gigawatt di nuova potenza installata

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Transizione ecologica, con rinnovabili ed efficienza energetica 1,1 miliardi di risparmio in bolletta

I dati presentati al Forum QualEnergia 2021. Al 2030 previsti 170 mila nuovi posti di lavoro e 150 miliardi di investimenti. Legambiente: "Troppi ritardi ed ostacoli, serve un cambio di passo". Streaming del Forum l'1 e 2 dicembre sui siti dedicati / SCARICA LO STUDIO ELEMENS

FORUM QUALENERGIA 2021. LA DIRETTA

Dalle 10 in diretta streaming i lavori della prima giornata del Forum: “Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica”

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

Biologico, Coldiretti e Legambiente: “Approvare subito la legge alla Camera dei deputati”

Appello delle associazioni per portare a termine celermente l’iter di approvazione della norma, approvata dal Senato con un solo voto contrario e ancora ferma alla Camera
Ridimensiona font
Contrasto