martedì 30 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Alla Camera la Coalizione italiana clima

Laura Boldrini all'incontro sulla Cop21
Laura Boldrini all’incontro sulla Cop21

La Coalizione italiana Clima è intervenuta oggi all’incontro organizzato dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, dal titolo: “COP21 La sfida che non si può perdere – L’Italia e l’Europa verso la Conferenza di Parigi”. A prendere la parola come rappresentante della Coalizione italiana, Francesca Rocchi di Slow Food Italia, che nel ricordare come la Coalizione sia nata con l’obiettivo di far sentire la voce della società civile e lanciare un appello ai governi in previsione del Summit di Parigi, ha sottolineato l’importanza in questo momento del legame tra mutamenti climatici e migrazioni.

Non si possono, infatti, creare barriere per arrestare i flussi migratori, ignorando la connessione tra l’attuale modello produttivo, i cambiamenti climatici e le migrazioni ad essi dovute, sia attraverso le guerre ingenerate dalla corsa all’accaparramento delle risorse che a causa di contaminazioni e opere impattanti sulle risorse ambientali da cui dipendono intere comunità.

“Chiediamo che dalla COP21 – ha detto Francesca Rocchi – esca finalmente un accordo vincolante e che l’Italia contribuisca attivamente, come dichiarato dal Ministro dell’ambiente Galletti,  ad  ottenere un impegno per contenere il riscaldamento globale a 1,5 gradi centigradi attraverso la riduzione dell’emissione dei gas serra,  per  rafforzare i territori più vulnerabili del pianeta dall’innalzamento della temperatura globale e per una giustizia climatica per tutti. E’ necessario che l’Italia e l’Europa guardino finalmente verso un futuro incentrato su fonti rinnovabili ed efficienza energetica, su un’economia circolare che valorizzi i territori, su un’agricoltura che rafforzi le naturali funzioni del suolo di assorbimento della CO2, la manutenzione dal rischio idrogeologico, il ripristino della funzionalità dei sistemi naturali”.

Cambiare il sistema energetico accelerando la transizione in corso, superando grandi e inquinanti centrali a combustibili fossili per realizzare la transizione verso un modello di produzione diffusa e fondato sulla democrazia energetica, sull’educazione ambientale e sulle risorse rinnovabili locali; rivoluzionare il sistema dei trasporti per una mobilità nuova e sostenibile; valorizzare le buone pratiche agricole; creare nuovi posti di lavoro stabili e sostenibili; ripensare il ciclo vitale delle merci e promuovere buone pratiche di gestione e riutilizzo dei rifiuti urbani e soprattutto industriali: sono i principi contenuti nel Manifesto della Coalizione Clima e le sfide che, insieme, le 130 organizzazioni vogliono portare in piazza in Italia e nel mondo.

A Roma, il 29 novembre la Coalizione italiana Clima – alla quale aderiscono oltre 130 soggetti fra sindacati dei lavoratori e organizzazioni nazionali e locali della società civile, degli agricoltori, di solidarietà internazionale e di difesa dei diritti umani, ambientaliste, confessionali, sindacali, movimenti sociali e enti locali – organizza uno degli eventi della grande marcia globale che, lo stesso giorno, coinvolgerà milioni di persone in centinaia di città del mondo tra cui Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Amsterdam, Barcellona, e poi San Paolo, Johannesburg, Sydney, Canberra, Kampala, Tokyo, Dhaka, Bogotà.

Appuntamento alle ore 14 in piazza Farnese.

 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

LA LOTTA È SPERANZA. PRESENTAZIONE DI NUOVA ECOLOGIA DI DICEMBRE

DALLE 15:00. Introduce e modera Francesco Loiacono, direttore di Nuova Ecologia, intervengono: Mauro Albrizio, ufficio europeo di Legambiente, Tiziana Guerrisi, fondatrice Next New Media, Grazia Forino, attivista e volontaria del progetto Youth4Climate, Antonio Nicoletti, responsabile aree protette e biodiversità di Legambiente, e i giornalisti di Nuova Ecologia Fabio Dessì, Rocco Bellantone, Giulia Assogna. Durante la presentazione Gianlorenzo Ingrami realizza delle vignette in diretta

“La lotta è speranza”, il numero di dicembre de La Nuova Ecologia

La sfida della crisi climatica post Glasgow, le 100 notizie verdi del 2021, l’intervista allo scrittore Paolo Cognetti, l’inchiesta sui Parchi a 30 anni dalla legge quadro che istituì le aree protette in Italia e molto altro. La presentazione oggi alle ore 15.00 sul sito e sui canali social

Inquinamento fiumi in Campania, sequestrati beni per 78 milioni alla società Gesesa

Le indagini hanno rilevato la presenza diffusa di scarichi diretti dalle fogne dei Comuni di Benevento e della provincia nel Calore e nel Sabato

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto