lunedì 21 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Unicef e Global child forum presentano l’Atlante dei diritti

immagine di un minore, di spalle, durante un lavoro pesante

È stato presentato in Svezia, al X Global child forum, l’Atlante dei diritti dei bambini e delle imprese, uno strumento digitale che consente alle aziende di identificare il potenziale impatto, e di esplorare le opportunità, che le loro azioni e le loro politiche hanno sulle vite dei bambini a livello globale.

“I bambini sono fondamentali per il futuro delle imprese, come futuri leader, clienti, investitori e impiegati – ha detto il vicedirettore generale dell’Unicef, Fatoumata Ndiaye – In collaborazione con il Global child forum, chiediamo al mondo delle aziende di rispettare i diritti dei bambini e trovare soluzioni coraggiose per ogni potenziale impatto che possa nuocere i bambini. Questa è una soluzione che va a vantaggio sia delle imprese sia dei bambini.”

L’Atlante online è stato ideato per aiutare aziende, investitori e organizzazioni del settore industriale a comprendere gli impatti delle loro azioni sui diritti dei bambini a livello globale. Questo strumento consente alle aziende di superare la maggior parte delle più diffuse forme di rischio conosciute, come lo sfruttamento del lavoro minorile, coprendo tematiche più ampie, che comprendono salari, orari di lavoro, prodotti, impatto ambientale, sicurezza e politiche di protezione online.

“Insieme con l’Unicef – ha spiegato Ulrika Nilsson, amministratore delegato del Global child forum – vogliamo incoraggiare le aziende a dare maggiori possibilità ai bambini di crescere e sviluppare il proprio pieno potenziale”.

L’Atlante è una piattaforma interattiva e mostra indici, mappe interattive globali, analisi e dati di Paesi e scenari del settore industriale per consentire alle imprese di comprendere al meglio i loro impatti sui luoghi di lavoro, sui mercati, sulle comunità e sull’ambiente. La metodologia utilizzata allinea i diritti umani ai processi di verifica di investimenti finanziari programmati, identificati nei Principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani (Ungps) e nei Principi di impresa e diritti dei bambini (Crbps)

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Traffico illecito di rifiuti: 29 arresti in Calabria

Custodia cautelare in carcere per quindici degli indagati, domiciliari per gli altri. L'operazione diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

La siccità rischia di essere “la prossima pandemia”

Ad affermarlo è l'Onu in un nuovo report. Almeno 1,5 miliardi di persone sono state direttamente colpite in questo secolo con un costo stimato di 124 miliardi di dollari

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

“Tra le pagine del mare”, il concorso letterario che racconta le località costiere italiane

L'iniziativa è organizzata dall’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, in collaborazione con Primiceri Editore. Saranno selezionati brevi racconti inediti, ambientati nei centri del nostro Paese affacciati sul mare

Dal 18 al 27 giugno il Decrescita Felice Bike Tour 2021

La manifestazione è alla sua sesta edizione. Un percorso di 300 km a tappe per amanti delle due ruote organizzato da Movimento per la Decrescita Felice e Altri Mondi Bike Tour

Roma, il Festival circolare alla Città dell’altra economia

Dal 16 al 18 giugno in mostra i protagonisti e le esperienze del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Metti in circolo il cambiamento”. Spazio alle tredici idee vincitrici e alle esperienze di imprenditoria circolare

Sos tartarughe marine

Legambiente lancia un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce o di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio whatsApp o un sms al 349 2100989
Ridimensiona font
Contrasto