lunedì 21 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Una dieta sbilanciata

foto di pesci

Profondo Blu

Da tempi immemori ci nutriamo di animali marini, un importante complemento alla dieta primitiva fatta di semi e frutti spontanei. Dal pesce assimiliamo sostanze che sono meno facili da reperire adottando una dieta prettamente “terrestre”, come calcio, ferro, zinco, selenio, omega-3 e vitamina A: i cosiddetti “micronutrienti”. Con le pratiche artigianali di conservazione, poi, come essiccazione e affumicatura, diffuse a livello globale, siamo riusciti a rendere il pesce disponibile anche in località distanti dal mare, contrastando la carenza di micronutrienti, che può provocare malattie.

Un recente studio internazionale coordinato dall’Università di Lancaster (Uk) ha però evidenziato che il mercato ittico globale, coinvolgendo sempre di più specie legate al commercio locale di prodotti conservati, sta provocando seri danni alla catena di approvvigionamento di micronutrienti, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, dove è difficile arricchire la dieta con alimenti più nobili, anche vegetali, in sostituzione a quelli di origine animale. Eclatante il caso della sardinella senegalese, affumicata, essiccata e diffusa nell’interno del Paese, dove rappresenta la prima fonte di micronutrienti e di proteine animali. Da qualche anno questo flusso si arresta alla fonte: i pescatori vendono il pescato ad aziende cinesi che lo convertono in mangime per pesci allevati in Cina.

Le proiezioni della Fao dicono che, nel 2030, il 62% del pesce commercializzato verrà da acquacoltura. Mangiamo sempre più pesce e questo è un bene per la nostra salute. Mangiamo meno pesce “selvaggio” e può essere un bene per il mare. Tuttavia, mangiare più pesce allevato non è un bene assoluto, poiché il nostro benessere può fare danni altrove.

Domenico D'Alelio
Ecologo acquatico, ricercatore alla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli e vice presidente dell'Associazione italiana di oceanologia e limnologia

Articoli correlati

Traffico illecito di rifiuti: 29 arresti in Calabria

Custodia cautelare in carcere per quindici degli indagati, domiciliari per gli altri. L'operazione diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

La siccità rischia di essere “la prossima pandemia”

Ad affermarlo è l'Onu in un nuovo report. Almeno 1,5 miliardi di persone sono state direttamente colpite in questo secolo con un costo stimato di 124 miliardi di dollari

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

“Tra le pagine del mare”, il concorso letterario che racconta le località costiere italiane

L'iniziativa è organizzata dall’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, in collaborazione con Primiceri Editore. Saranno selezionati brevi racconti inediti, ambientati nei centri del nostro Paese affacciati sul mare

Dal 18 al 27 giugno il Decrescita Felice Bike Tour 2021

La manifestazione è alla sua sesta edizione. Un percorso di 300 km a tappe per amanti delle due ruote organizzato da Movimento per la Decrescita Felice e Altri Mondi Bike Tour

Roma, il Festival circolare alla Città dell’altra economia

Dal 16 al 18 giugno in mostra i protagonisti e le esperienze del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Metti in circolo il cambiamento”. Spazio alle tredici idee vincitrici e alle esperienze di imprenditoria circolare

Sos tartarughe marine

Legambiente lancia un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce o di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio whatsApp o un sms al 349 2100989
Ridimensiona font
Contrasto