martedì 18 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Una bottiglia per l’inverno

L’inverno è sicuramente uno di quei periodi in cui si scende più volentieri in cantina a cercare la bottiglia giusta per un’occasione speciale, o semplicemente per un pranzo domenicale. Certo, non c’è bisogno di avere una cantina, ma qualche bottiglia buona da utilizzare al momento giusto fa sempre comodo. Ecco qualche consiglio sui vini più buoni, ma anche su quelli più rispettosi dell’ambiente, che potete abbinare alle vostre pietanze cercando di fare il classico figurone con gli amici. Sono i consigli dalle bottiglie selezionate nella XXVII edizione della Rassegna nazionale vini biologici e biodinamici di Legambiente, alla quale partecipano ogni anno aziende di tutta Italia. Si tratta di un vero e proprio viaggio tra le eccellenze enologiche del Paese: si scende con un calice di Garganega dalle temperate coste del lago di Garda e attraversando le morbide colline astigiane, ecco ritrovarsi a degustare un Pecorino marchigiano o un Morellino di Scansano nel ricordo delle suggestive terre maremmane. E ancora assaporare il calore del sole isolano con un Frappato delle terre di Sicilia o festeggiare una bella serata in compagnia di un Brachetto astigiano. Vini bianchi, rossi e rosati, bollicine e tanti vitigni autoctoni che compongono l’anima della Rassegna che annualmente viene messa in campo in Maremma. “Questa rassegna rappresenta per Legambiente un’iniziativa importante – ha spiegato Francesco Gentili, responsabile Rassegne degustazioni di Festambiente – che ogni anno ci permette di selezionare i migliori vini biologici e biodinamici del paese. Un percorso di qualità e continuità che valorizza e promuove il territorio e le aziende che producono eccellenze. L’agricoltura biologica, infatti, è una pratica che oltre a rispettare l’ambiente è garanzia di salubrità per i consumatori”.

Quest’anno i vini premiati sono ben 23, selezionati da una commissione di esperti, appartenenti a ben 18 aziende diverse di 8 regioni d’Italia: Abruzzo, Veneto, Marche, Toscana, Piemonte, Lombardia, Sicilia e Campania. Sono 4 le grandi categorie in cui sono stati divisi i vini. La prima, che racchiude una selezione di bianchi, rosati, rossi giovani, rossi affinati e spumanti. La seconda per vini da uve di vitigni autoctoni. La terza riguardante i migliori abbinamenti con piatti vegani e vegetariani. La quarta per il miglior rapporto qualità-prezzo. Infine novità dell’edizione è stata la categoria dei “Vini selezionati dai giovani per i giovani”, organizzata da un gruppo di studenti del Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa, separatamente dalla commissione ufficiale, che ha selezionato i vini biologici più graditi a un pubblico giovane. Per partecipare alla Rassegna 2018, o per avere maggiori informazioni, è possibile scrivere a rassegne@festambiente.it o chiamare lo 056448771.

Selezione vini bianchi

Abruzzo Pecorino Dop/Doc Sup. Amorino 2016 del Podere Castorani Srl, Alanno (Pe)

Garganega Soave Dop/Doc San Brizio 2016 de La Cappuccina, Monteforte d’Alpone (Vr)

Offida Pecorino Dop/Docg 2016 di Villa Imperium di G.Cocci Grifoni, Ripatransone (Ap).

Selezione vini rosati

Cerasuolo d’Abruzzo Dop/Doc 2016 di Jasci & Marchesani, Vasto (Ch)

Selezione rossi giovani

Morellino di Scansano Dop/Docg 2016 de La Selva di Karl Egger, Orbetello (Gr)

Veneto Igp/Igt Madego 2015 de La Cappuccina, Monteforte d’Alpone (Vr)

Chianti classico Dop/Docg Badia a Coltibuono 2015 di Tenuta di Coltibuono Srl, Gaiole in Chianti (Si)

Selezione rossi affinati

Montecucco Sangiovese Dop/Docg Orcia Verde 2013 dell’Az. Agr. Biologica Orciaverde di Simone Governi, Castel del Piano (Gr)

Selezione spumanti

Piemonte Brachetto Dop/Doc 2016 della Fratelli Rovero Snc, Asti

Selezione vini da uve di vitigni autoctoni

Verdicchio dei Castelli di Jesi Dop/Doc Classico Sup. Pievalta 2016 di Barone Pizzini, Provaglio d’Iseo (Bs)

Terre Siciliane Igp/Igt Frappato 2016 di Santa Tresa Srl, Vittoria (Rg)

Monferrato Rosso Dop/Doc Nebbiaia 2012 della Fratelli Rovero Snc, Asti

Vini selezionati come miglior abbinamento con piatti vegetariani e vegani

Maremma Toscana Dop/Doc Vermentino 2016 de La Selva di Karl Egger, Orbetello (Gr)

Beneventano Rosso Igp/Igt Simbiosi 2015 della Fattoria La Rivolta, Torrecuso (Bn)

Vini selezionati per il miglior rapporto qualità/prezzo    

Tra gli spumanti Valdobbiadene Prosecco superiore Dop/Docg Brut Canah 2016 di Perlage Srl, Farra di Soligo (Tv)

Tra i Bianchi Offida Passerina Dop/Docg 2016 di Saladini Pilastri, Spinetola (Ap)

Tra i Rossi giovani Montepulciano d’Abruzzo Dop/Doc 2015 di Jasci & Marchesani, Vasto (Ch)

Tra i Rossi affinati Montecucco Rosso Dop/Doc Albatreto 2012 di Pierini & Brugi, Campagnatico (Gr)

Marco Bigozzihttps://www.lanuovaecologia.it
Giornalista e ufficio stampa. gestisce la comunicazione di vari soggetti pubblici e privati. Dal 2009 al 2017 è stato responsabile ufficio stampa di Festambiente. il festival nazionale di Legambiente. e del Centro per lo sviluppo sostenibile Il Girasole. in Toscana. È anche direttore responsabile del mensile Maremma informa. Collabora con il Corriere dello sport ed è dal 2009 collaboratore de La nuova ecologia. Contatti: mbigozzi@hotmail.com – @marcobigozzi"

Articoli correlati

LOTTA ALL’AGROPIRATERIA E SICUREZZA ALIMENTARE

Il webinar su una riforma necessaria

Reggia di Caserta, i bambini coltivano gli orti didattici

I ragazzini dell’Istituto Calcara di Marcianise (Ce) hanno avviato le prime attività agricole grazie al progetto Horticultura della coop. Terra Felix. Appuntamento al 24 maggio

Leonardo DiCaprio ha promesso 43 milioni di dollari per il ripristino delle Galapagos

L'iniziativa è in collaborazione con l'organizzazione Re:Wild. L'obiettivo è la reintroduzione di 13 specie estinte nelle isole. Ma non solo

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Reggia di Caserta, i bambini coltivano gli orti didattici

I ragazzini dell’Istituto Calcara di Marcianise (Ce) hanno avviato le prime attività agricole grazie al progetto Horticultura della coop. Terra Felix. Appuntamento al 24 maggio

Clean beach tour, Piero Pelù e Legambiente in Toscana per liberare le spiagge dai rifiuti

Tappa a sorpresa a Marina di Alberese. Un centinaio di persone hanno partecipato alla pulizia nel Parco della Maremma, nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid

Treni a idrogeno, perché non sono né pronti né verdi

Anche quando, dopo il 2040, l’idrogeno sarà prodotto solo da elettricità rinnovabile, occorreranno comunque il doppio di bacini idrici, di condotte idrauliche e pannelli solari per azionare gli elettrolizzatori e mettere in moto i locomotori

A Bologna, nel quartiere Pilastro, l’economia circolare è di casa

Il circolo di Legambiente L'Arboreto che è un rihub del progetto Ecco. Tante le iniziative: dalla stoviglioteca a noleggio al servizio di prestito librario a domicilio

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  
Ridimensiona font
Contrasto