Alberi, la nuova campagna di Coop Alleanza 3.0

L’iniziativa si chiama “Un nuovo socio, un nuovo albero”. L’obiettivo è affiancare i più giovani nella battaglia contro l’emergenza climatica Aderisci alla campagna

Immagine di due giovani che piantano un albero

Contribuire attivamente al movimento dei giovani Fridays for future contro i cambiamenti climatici. È questo lo scopo della campagna “Un nuovo socio, un nuovo albero”, promossa da Coop Alleanza 3.0 in collaborazione con Legambiente e AzzeroCO2. Un albero piantato per ogni nuovo giovane socio. L’iniziativa si rivolge, infatti, ai ragazzi tra i 18 e i 25 anni e mira a coinvolgerli attivamente.

«Il progetto si inserisce nella più ampia strategia di sostenibilità della cooperativa e ha l’ambizione di diventare un appuntamento da replicare annualmente per coprire tutti i territori in cui siamo presenti — spiega Enrico Quarello, coordinatore delle politiche sociali e relazioni territoriali di Coop Alleanza 3.0 — Vogliamo così dare vita a un percorso coerente che sappia dare risposte concrete alla lotta ai cambiamenti climatici. La nostra sfida è rivolta ai giovani della “generazione Greta”, l’obiettivo è quello di piantare almeno tremila alberi. A loro mi rivolgo perché ci aiutino a superare questo traguardo, noi siamo pronti». Per ogni giovane che dal primo al 31 ottobre diventerà socio di Coop Alleanza 3.0, la cooperativa si impegnerà a piantare un albero in alcune aree lungo la dorsale adriatica. Al nuovo socio verrà poi dato poi un carnet di buoni a copertura (parziale o totale) della quota sociale di 25 euro, spendibile per l’acquisto di prodotti Vivi Verde Coop.

I primi progetti di riforestazione partiranno alla fine del 2019, ma è solo l’inizio: “Un nuovo socio, un nuovo albero” entra infatti a far parte di “Mosaico verde” di AzzeroCO2 e Legambiente, la campagna nazionale finalizzata a riqualificare il territorio attraverso riforestazione e gestione sostenibile dei boschi esistenti.

«Siamo orgogliosi di accompagnare Coop Alleanza 3.0 in un percorso di sostenibilità che sensibilizza fortemente i giovani su tematiche quali la lotta al dissesto idrogeologico, l’utilizzo del suolo e il recupero dei territori degradati — dichiara Sandro Scollato, amministratore delegato di AzzeroCO2 — L’iniziativa darà un contributo significativo al raggiungimento degli obiettivi della campagna “Mosaico verde”, unendo tutto il Paese in un unico grande progetto di rimboschimento».

Secondo il recente rapporto dell’Ipcc (Intergovernmental panel on climate change), per limitare entro il 2050 l’aumento medio della temperatura globale ai 1,5 °C rispetto ai livelli preindustriali sarebbe necessario avere un miliardo di ettari in più di foreste.

«Coop Alleanza 3.0 è da sempre molto attenta alle tematiche della sostenibilità, non solo ambientale – sottolinea Stefano Ciafani, presidente di Legambiente – questa iniziativa da una parte aiuta a ridurre la concentrazione di CO2 in atmosfera e permette di rendere più stabili i terreni, dall’altra contribuisce a rendere più belle le nostre città».