Tutta un’altra vela

Un progetto per difendere la biodiversità del Mediterraneo, attraverso un’indagine scientifica sul marine litter, nato dalla collaborazione fra Legambiente e Diversamente marinai

“Vele spiegate”, nato dalla collaborazione fra Legambiente e Diversamente marinai, impegnata nell’integrazione sociale di soggetti svantaggiati, è un progetto per difendere la biodiversità del Mediterraneo attraverso un’indagine scientifica sul marine litter. Così, grazie ai campi di volontariato estivi in barca a vela che quest’anno si svolgono nell’Arcipelago Toscano e lungo le coste del Cilento, nel 2017 sono stati catalogati per tipologia e rimossi oltre 700 kg di rifiuti durante la pulizia di quaranta spiagge. Quest’anno la campagna si avvale anche del sostegno di partner come Assovetro per Friend of glass, Novamont, Sammontana e Traghetti lines, il contributo del Parco nazionale Arcipelago Toscano e Acqua dell’Elba per l’Arcipelago Toscano e il sostegno, nel Cilento, del Parco del Cilento e del Vallo di Diano, Federazione italiane vela, Esa Ambiente, Esaom e Alicost.

«Costruire delle esperienze di volontariato che avessero come obiettivo il cambiamento delle prospettive culturali dei ragazzi che salgono a bordo delle nostre speciali imbarcazioni – spiega Marco Marmeggi, presidente di Diversamente marinai – veri e propri laboratori galleggianti, in cui la mission dell’integrazione si fonda con la tutela del territorio». Durante “Vele spiegate” tutti sono partecipi attivi nella gestione di uno spazio e un obiettivo comune. «La sinergia tra le varie componenti di questa tipologia di campi – riprende Marmeggi – la dimensione della pedagogia della vela solidale, la pratica del volontariato ambientale e i principi etici e politici della citizen science hanno costruito un modello formativo articolato, olistico e completo». Buone pratiche che si inseriscono nell’orizzonte di una società più equa e sostenibile, anche grazie al coinvolgimento dei turisti sulla cultura e protezione del mare.

info e prenotazioni:

volontariato@legambiente.it

0686268323-4-6 e 0686268403