martedì 18 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Turismo di qualità, accordo Legambiente e Assohotel

ecoalbergo

 

D’ora in poi l’offerta turistica di qualità dovrà tenere conto della conservazione della natura, dei comportamenti responsabili e a basso impatto ambientale, della riscoperta dei luoghi e della buona ospitalità. Almeno per quanto riguarda le strutture alberghiere. Sono questi, infatti, i punti di partenza dell’accordo siglato da Legambiente e Assohotel/Confesercenti, per un programma comune che faccia della sostenibilità ambientale e della competitività delle strutture alberghiere il proprio motto. Sarà istituita una rete di accoglienza ecologica qualificata delle strutture ricettive e turistiche che dovrà seguire alla lettera il disciplinare dettato dall’etichetta di Legambiente Turismo: un marchio nel quale le aziende dovranno rispecchiarsi con una serie di comportamenti concreti per rendere la gestione turistica eco-efficiente e salvaguardando e valorizzando il patrimonio ambientale locale. «L’accordo con Assohotel, che rappresenta gran parte degli operatori alberghieri italiani, ci permette di agire concretamente – ha spiegato Rossella Muroni, presidente di Legambiente – per migliorare in senso ecologico l’ospitalità turistica. L’adozione dei disciplinari prevede infatti una cura particolare nella scelta e realizzazione dei pasti, sempre più genuini, tipici e possibilmente a chilometro zero; per le pulizie, effettuate con metodi e sostanze massimamente naturali e biodegradabili, come pure la raccolta differenziata spinta e il risparmio energetico. Senza dimenticare che anche l’ospite può fare la sua parte applicando le buone pratiche consigliate: non sprecare inutilmente l’acqua, selezionare la biancheria da cambiare, scegliere mezzi di mobilità sostenibili e prediligere cibi di stagione e tradizionali del luogo. Tutti comportamenti virtuosi – ha concluso Muroni – che speriamo poi si possano applicare anche a casa».

La differenza con il solito turismo di qualità, quotidianamente sulla bocca di turisti e addetti ai lavori, dovranno farlo anche i vari territori con la propria storia e il proprio patrimonio culturale e artistico, ma anche con i prodotti tipici e le tradizioni. Anche le attività di cicloturismo, equiturismo e trekking sono fondamentali per ampliare l’offerta a livello nazionale che sarà tradotta poi come qualità ambientale e sostenibile. «Il miglioramento della qualità ambientale e la lotta contro tutte le forme di inquinamento – ha sottolineato Filippo Donati, presidente di Assohotel – sono fondamentali per un rapporto più equilibrato con la natura che ci circonda. Gli albergatori, per primi, devono esserne i difensori, poiché soprattutto a lei dobbiamo il successo delle nostre destinazioni turistiche». Le imprese che aderiranno al programma, quindi, dovranno attuare gli impegni operativi prestabiliti per l’ottenimento e il mantenimento dell’etichetta ecologica di Legambiente. «Dobbiamo imparare e insegnare – ha concluso Donati – ad avere maggior rispetto nei confronti della natura. Un sincero ringraziamento a Legambiente per avere accettato di aderire e di aver puntato sulla nostra Associazione». Per rendere duraturo l’accordo, Legambiente e Assohotel realizzeranno anche corsi specifici sulla sostenibilità ambientale delle strutture turistiche, anche scegliendo alcune delle campagne legambientine sulla qualità dell’aria, sullo stato dei mari o dei fiumi, o sul corretto smaltimento dei rifiuti.

Marco Bigozzihttps://www.lanuovaecologia.it
Giornalista e ufficio stampa. gestisce la comunicazione di vari soggetti pubblici e privati. Dal 2009 al 2017 è stato responsabile ufficio stampa di Festambiente. il festival nazionale di Legambiente. e del Centro per lo sviluppo sostenibile Il Girasole. in Toscana. È anche direttore responsabile del mensile Maremma informa. Collabora con il Corriere dello sport ed è dal 2009 collaboratore de La nuova ecologia. Contatti: mbigozzi@hotmail.com – @marcobigozzi"

Articoli correlati

LOTTA ALL’AGROPIRATERIA E SICUREZZA ALIMENTARE

Il webinar su una riforma necessaria

Reggia di Caserta, i bambini coltivano gli orti didattici

I ragazzini dell’Istituto Calcara di Marcianise (Ce) hanno avviato le prime attività agricole grazie al progetto Horticultura della coop. Terra Felix. Appuntamento al 24 maggio

Leonardo DiCaprio ha promesso 43 milioni di dollari per il ripristino delle Galapagos

L'iniziativa è in collaborazione con l'organizzazione Re:Wild. L'obiettivo è la reintroduzione di 13 specie estinte nelle isole. Ma non solo

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Reggia di Caserta, i bambini coltivano gli orti didattici

I ragazzini dell’Istituto Calcara di Marcianise (Ce) hanno avviato le prime attività agricole grazie al progetto Horticultura della coop. Terra Felix. Appuntamento al 24 maggio

Clean beach tour, Piero Pelù e Legambiente in Toscana per liberare le spiagge dai rifiuti

Tappa a sorpresa a Marina di Alberese. Un centinaio di persone hanno partecipato alla pulizia nel Parco della Maremma, nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid

Treni a idrogeno, perché non sono né pronti né verdi

Anche quando, dopo il 2040, l’idrogeno sarà prodotto solo da elettricità rinnovabile, occorreranno comunque il doppio di bacini idrici, di condotte idrauliche e pannelli solari per azionare gli elettrolizzatori e mettere in moto i locomotori

A Bologna, nel quartiere Pilastro, l’economia circolare è di casa

Il circolo di Legambiente L'Arboreto che è un rihub del progetto Ecco. Tante le iniziative: dalla stoviglioteca a noleggio al servizio di prestito librario a domicilio

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  
Ridimensiona font
Contrasto