lunedì 21 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Trivelle, prorogato fino al 30 settembre il blocco a nuove concessioni

Approvato dalle commissioni Affari costituzionali e bilancio un emendamento al decreto Milleproroghe a firma di Rossella Muroni. Ora si attende il voto di Camera e Senato

Ci sono diverse novità anche sul fronte delle politiche ambientali nel decreto Milleproroghe, atteso oggi alla Camera per una valutazione in prima lettura prima di passare al Senato. Una delle decisioni più attese riguarda la questione trivelle. Le commissioni Affari costituzionali e bilancio della Camera hanno approvato un emendamento al decreto, a firma di Rossella Muroni, che sposta al 30 settembre il termine per l’approvazione del nuovo Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee, prolungando pertanto a questa data il blocco di nuove concessioni.

“Con l’approvazione del mio emendamento al Milleproroghe scongiuriamo il rischio di nuove trivellazioni. Entro il 30 settembre il Governo dovrà completare il Piano per individuare le aree dove sarà consentita l’attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi e quelle in cui tali attività saranno vietate”. Lo dichiara la deputata Rossella Muroni in una nota. “Non era semplice trovare un compromesso nella maggioranza, sono contenta – conclude la vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati – ora c’è il tempo necessario per fare un buon lavoro in accordo con Enti Locali e associazioni, fondamentale per rafforzare il processo di transizione ecologica del nostro Paese”.

“Non era semplice trovare un compromesso nella maggioranza. Ora c’è il tempo necessario per fare un buon lavoro in accordo con Enti Locali e associazioni, fondamentale per rafforzare il processo di transizione ecologica del nostro Paese” – Rossella Muroni

Per ciò che concerne, invece, l’individuazione del sito dove dovrà essere ospitato il Deposito nazionale per i rifiuti radioattivi, iter accelerato dopo anni di attesa con la pubblicazione, a inizio gennaio, della Cnapi (Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee), è al vaglio un emendamento presentato dal Partito Democratico per estendere i tempi entro cui i Comuni interessati dalla prima mappatura potranno effettuare le loro osservazioni. Questa tempistica passa da 60 a 180 giorni, mentre il seminario nazionale, che verrà convocato superata questa fase e che sarà propedeutico all’adozione della nuova Carta, si svolgerà dopo 240 giorni anziché 120.

Per approfondire:
“Nucleare, 67 le aree idonee per il deposito dei rifiuti radioattivi”
Sette le regioni coinvolte per individuare un’area di 150 ettari. È finalmente pubblica la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi), insieme al progetto e i documenti per realizzare il deposito (110 ettari) e il Parco tecnologico (40 ettari). Legambiente: “Ora un percorso partecipato”

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Traffico illecito di rifiuti: 29 arresti in Calabria

Custodia cautelare in carcere per quindici degli indagati, domiciliari per gli altri. L'operazione diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

La siccità rischia di essere “la prossima pandemia”

Ad affermarlo è l'Onu in un nuovo report. Almeno 1,5 miliardi di persone sono state direttamente colpite in questo secolo con un costo stimato di 124 miliardi di dollari

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

“Tra le pagine del mare”, il concorso letterario che racconta le località costiere italiane

L'iniziativa è organizzata dall’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, in collaborazione con Primiceri Editore. Saranno selezionati brevi racconti inediti, ambientati nei centri del nostro Paese affacciati sul mare

Dal 18 al 27 giugno il Decrescita Felice Bike Tour 2021

La manifestazione è alla sua sesta edizione. Un percorso di 300 km a tappe per amanti delle due ruote organizzato da Movimento per la Decrescita Felice e Altri Mondi Bike Tour

Roma, il Festival circolare alla Città dell’altra economia

Dal 16 al 18 giugno in mostra i protagonisti e le esperienze del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Metti in circolo il cambiamento”. Spazio alle tredici idee vincitrici e alle esperienze di imprenditoria circolare

Sos tartarughe marine

Legambiente lancia un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce o di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio whatsApp o un sms al 349 2100989
Ridimensiona font
Contrasto