sabato 4 Dicembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Trentino, rischia l’abbattimento l’orso coinvolto nell’incontro con padre e figlio in montagna

immagine di un orso bruno marsicano

Ieri l’incontro di un orso con un padre e un figlio che stavano passeggiando in un sentiero di montagna sul Monte Peller, in località Torosi, in Trentino. Il figlio, inciampato a terra, è stato sormontato dall’animale sotto lo sguardo del padre, che è accorso in sua difesa. L’uomo, 59 anni, è finito all’ospedale con una gamba fratturata in più punti da un morso dell’orso. Il giovane ventottenne, invece, è rimasto illeso. 

Oggi, ancor prima dell’identificazione dell’orso coinvolto nella vicenda, è già pronta l’ordinanza per il suo abbattimento. Il presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti è pronto a firmarla, ma non senza aver sentito il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che più volte si è dichiarato contrario agli abbattimenti. Nel frattempo, la provincia fa sapere che sono stati inviati al laboratorio della Fondazione Mach dei campioni utili a identificare l’animale attraverso l’analisi del DNA.

In conferenza stampa, Fugatti ha sostenuto che la gestione degli orsi in Trentino è divenuta insostenibile. Ci sarebbero circa 90 esemplari nella regione, esclusi i cuccioli. Il Presidente ritiene quindi che sia ormai da mettere in dubbio la possibilità di una convivenza pacifica con l’uomo. Nel frattempo insorgono le associazioni ambientaliste: l’Oipa Italia (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) si dice pronta a presentare ricorso al Tar perché l’abbattimento di un orso può avvenire, per legge, solo in caso di comprovata pericolosità nei confronti dell’uomo o quando si sia verificata l’inefficacia di misure alternative incruente.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Anna Giordano è l’ambientalista dell’anno 2021

La “signora dei falchi” vince la consultazione online e riceve il riconoscimento promosso da Legambiente e Nuova Ecologia intitolato a Luisa Minazzi giunto alla sua quindicesima edizione

EcoForum Veneto

Dalle 9.15 la diretta di EcoForum Veneto

Rinnovabili, nel 2026 saranno il 95% delle nuove fonti energetiche installatate

Lo prevede il nuovo rapporto dell'Iea, l'Agenzia internazionale dell'energia. Oltre la metà di questa energia verde sarà coperta dal fotovoltaico. E già il 2021 si chiuderà con un record con 290 gigawatt di nuova potenza installata

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Transizione ecologica, con rinnovabili ed efficienza energetica 1,1 miliardi di risparmio in bolletta

I dati presentati al Forum QualEnergia 2021. Al 2030 previsti 170 mila nuovi posti di lavoro e 150 miliardi di investimenti. Legambiente: "Troppi ritardi ed ostacoli, serve un cambio di passo". Streaming del Forum l'1 e 2 dicembre sui siti dedicati / SCARICA LO STUDIO ELEMENS

FORUM QUALENERGIA 2021. LA DIRETTA

Dalle 10 in diretta streaming i lavori della prima giornata del Forum: “Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica”

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

Biologico, Coldiretti e Legambiente: “Approvare subito la legge alla Camera dei deputati”

Appello delle associazioni per portare a termine celermente l’iter di approvazione della norma, approvata dal Senato con un solo voto contrario e ancora ferma alla Camera
Ridimensiona font
Contrasto