Traffico illecito di rifiuti, maxi operazione tra Lombardia e Calabria

23.000 tonnellate di rifiuti provenienti dal Nord Italia smaltiti illegalmente anche al Sud. Coinvolte Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia / Traffico illecito di rifiuti, sei arresti per un’organizzazione transnazionale / Veneto, sventato traffico illecito di rifiuti

Un'immagine di una discarica di rifiuti

Rifiuti provenienti dagli impianti del Nord Italia smaltiti illegalmente anche in Calabria. All’alba di questa mattina, 27 maggio, è partita un’operazione dei carabinieri del Noe di Milano insieme ai Comandi Provinciali dei Carabinieri territoriali, con circa 200 militari impiegati. Hanno scoperto un’organizzazione che avrebbe smaltito illecitamente 23 mila tonnellate di rifiuti provenienti – su diversi canali – da vari impianti del Nord Italia. I militari stanno eseguendo un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Torino su richiesta della locale Procura della Repubblica D.D.A nei confronti di numerosi soggetti. Nel mirino Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia.  Sventata quindi un’organizzazione articolata, ritenuta responsabile anche della realizzazione di diverse discariche abusive.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE