Smog, peggiora la situazione a Torino

Nel capoluogo piemontese le polveri sono tornate sopra la soglia d’attenzione dei 50 mcg/mc. Fino al 20 dicembre stop alle auto più inquinanti

Un'immagine dall'alto di Torino

Sono tornate sopra la soglia d’attenzione dei 50 mcg/mc le condizioni dell’aria a Torino. Lo ha reso noto Città di Torino, confermando che fino a giovedì 20 dicembre sarà in vigore il blocco delle auto più inquinanti al livello dei provvedimenti permanenti.

Se la tendenza al peggioramento dovesse essere confermata, è possibile che il 20 dicembre torni il livello arancione dei provvedimenti antismog, che blocca la libera circolazione ai veicoli Euro 4 diesel dalle 8 alle 19.

Fino a giovedì, dunque, non possono circolare diesel fino ad Euro 3 e le auto di classe emissiva euro0 alimentate a benzina, gpl e metano. Il blocco è in vigore per tutto l’arco della giornata per automobili e ciclomotori Euro 0; dalle ore 8 alle ore 19 per i veicoli ad alimentazione diesel euro 1,2 e 3.