Torino, approvata mozione per chiedere la dichiarazione di emergenza climatica

Il testo, scritto dai giovani attivisti del movimento locale Fridays For Future, è stato votato all'unanimità dal consiglio comunale. Chiesto alla Giunta di predisporre, entro sei mesi, iniziative per ridurre le emissioni e promuovere le energie rinnovabili Città, Regioni e Stati che dichiarano l'emergenza climatica. La lista

Un'immagine dall'alto di Torino

Il primo luglio il consiglio comunale di Torino ha approvato all’unanimità una mozione per chiedere al sindaco Chiara Appendino e alla Giunta a dichiarare l’emergenza climatica e ambientale nel capoluogo piemontese. Il testo della mozione, scritto dai giovani attivisti del movimento locale Fridays for future, ha come primo firmatario Stefano Lo Russo del Partito Democratico ed è stato approvato anche con alcuni emendamenti proposti dai consigli del Movimento 5 stelle, Federico Mensio e Roberto Malanca.

Nel documento si chiede di predisporre, entro sei mesi, iniziative volte alla riduzione delle emissioni e la promozione delle energie rinnovabili, per incentivare il risparmio energetico nei settori di pianificazione urbana, nella mobilità, negli edifici, nel riscaldamento e raffreddamento e nella riforestazione urbana.

Al contempo, la mozione chiede anche che la Giunta intensifichi il coinvolgimento di cittadini e associazioni per individuare criticita’ ambientali e una loro possibile soluzione.

Nike React Element