sabato 23 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro

Correre contro un muro. È letteralmente quello che la società sta facendo negando la crisi climatica.

A pochi giorni dal prossimo Global Climate strike del 24 settembre, il movimento Fridays for Future presenta il video “The denial”, tradotto in italiano “La negazione”.

Da decenni ormai, gli attivisti del clima e gli scienziati hanno evidenziato i pericolosi effetti del riscaldamento globale sulla terra. Ondate di calore, siccità, incendi e inondazioni si stanno verificando a un ritmo allarmante, le estinzioni sono sempre più frequenti. Questi effetti hanno un impatto su tutti, ancora più devastanti per i più vulnerabili: i più poveri e le giovani generazioni.

Da quando è stato lanciato nel 2018 da Greta Thunberg, Fridays for Future ha rappresentato gli attivisti della GenZ ovunque. La sua missione è quella di indicare la scienza, e chiedere a coloro che sono al potere di prendere sul serio i fatti, e agire di conseguenza. Nell’anniversario del Global Climate Strike, una delle date più iconiche nella lotta per il clima, uno dei  gruppi del movimento per il clima Fridays For Future (fridaysforfuture.org) di Greta Thunberg presenta “The Denial” – un nuovo spot di FRED & FARID Los Angeles prodotto da ‘dream’.

Katharina Maier, organizzatrice di Friday For Future U.S., ha commentato: “La buona notizia è che gli scienziati credono che limitare il riscaldamento globale sia possibile. Con tecnologie di energia rinnovabile, cambiamenti nell’agricoltura e nei trasporti possiamo limitare il riscaldamento ed evitare risultati ancora peggiori. Tuttavia la maggior parte di noi non sta cambiando il proprio modo di vivere né il modo di produrre energia”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Verso G20 di Roma e Cop26, Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

QualEnergia SETTEMBRE/OTTOBRE 2021

FOCUS KEY ENERGY 2021 Fiera internazionale del clima, rinnovabili, efficienza e mobilità; Rimini 26-29 ottobre RINNOVABILI CONTRO IL CARO BOLLETTE In vista della Cop26 accelerare sul contenimento...

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Verso G20 di Roma e Cop26, Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili
Ridimensiona font
Contrasto