Terremoto: prima neve a Castelluccio di Norcia

Presidiata 24 ore su 24 dall’esercito con il secondo battaglione granatieri Cengio di stanza a Spoleto. Un dispositivo statico e dinamico che sorveglia in particolare la zona rossa della frazione per evitare fenomeni di sciacallaggio

Castelluccio di Norcia

Prima neve dopo le temperature miti degli ultimi mesi a Castelluccio di Norcia, una delle frazioni più colpite dal terremoto del 2016. La temperatura oggi si è notevolmente abbassata. I fiocchi, misti a pioggia, hanno imbiancato in parte l’altopiano al confine tra Umbria e Marche. Il freddo è stato reso ancora più intenso dalle raffiche di vento. Castelluccio è tutt’ora presidiata 24 ore su 24 dall’esercito con il secondo battaglione granatieri Cengio di stanza a Spoleto. Un dispositivo statico e dinamico che sorveglia in particolare la zona rossa della frazione per evitare fenomeni di sciacallaggio. Verifiche vengono svolte anche sul personale impegnato a lavorare nell’area e su chi si reca a prelevare oggetti rimasti nelle case distrutte dal sisma o nelle strutture che ospitavano le attività.