venerdì 23 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Abusivimo edilizio a Terracina, la denuncia di Legambiente

L’associazione ambientalista difende l’operato sul territorio della presidente del circolo di Terracina Pisco-Montano Anna Giannetti. E annuncia di costituirsi parte civile in eventuali processi che dovessero scaturire dalle indagini

Legambiente denuncia i recenti casi di abusivismo edilizio a Terracina, in provincia di Latina. Lo fa tramite una nota a firma del direttore generale Giorgio Zampetti e di Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio. “Le notizie relative agli sviluppi delle indagini giudiziarie su diversi casi di abusivismo edilizio e non solo relativi alla gestione di spiagge e a progetti di presunta ‘rigenerazione urbana’, segnalati a più riprese dalla nostra associazione, anche grazie al lavoro svolto nel territorio dal circolo di Legambiente Terracina Pisco-Montano confermano la gravità di una situazione oggetto anche di recenti interrogazioni parlamentari rivolte al ministro dell’Interno e della Giustizia – si legge nel comunicato – Uno scenario a dir poco inquietante, rispetto al quale annunciamo la volontà di Legambiente di costituirsi parte civile nei processi che assai probabilmente scaturiranno dalle indagini, già oggi caratterizzate dalla conferma di importanti provvedimenti di sequestro”.

“Proprio in ragione delle notizie trapelate in questi giorni è molto grave e inaccettabile, come abbiamo già denunciato nell’immediatezza dei fatti, l’attacco rivolto dal vicesindaco di Terracina sia durante una seduta del Consiglio comunale che attraverso successivi messaggi Facebook alla nostra presidente del Circolo di Legambiente, Anna Giannetti, esposta in prima linea nella denuncia delle illegalità che stanno trovando puntuale conferma nelle indagini avviate dalla Procura di Latina. Legambiente tutta è accanto ad Anna Giannetti in tutte le azioni che verranno avviate per difendere il suo lavoro e quello dell’associazione che rappresenta con generosità, passione e coraggio nel territorio di Terracina”, conclude la nota.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Protetto: QualEnergia marzo/aprile 2021

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA ATTIVA UN ABBONAMENTO ACQUISTA UNA COPIA SFOGLIA I NUMERI PRECEDENTI (FREE)

QualEnergia marzo/aprile 2021

ITALIA CLIMATE NEUTRAL 2050 FOCUS SUL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA   RISERVATA AGLI ABBONATI: CLICCARE QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA IN OMAGGIO PER TUTTI: CLICCARE QUI...

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano
Ridimensiona font
Contrasto