Tempesta Vaia, nasce la filiera solidale Pefc Italia

Si chiede alle aziende certificate di acquistare legname proveniente dagli schianti in sostituzione di legno di importazione ad un prezzo equo. Questo legname, contraddistinto da un apposito logo, sarà tracciato attraverso la filiera produttiva fino al consumatore finale

Un'immagine dei danni provocati dalla tempesta Vaia
I danni provocati dalla tempesta Vaia in Provincia di Bolzano. La foto è stata scattata dai Sistemi a pilotaggio remoto

La tempesta “Vaia”, che ha colpito il 29 ottobre le foreste alpine del Nord Est, ha provocato enormi danni alle aree forestali del Veneto, del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia: si tratta dell’area dove sono concentrate le foreste che producono 2/3 del legno da opera italiano. Per contribuire a trovare soluzioni rapidamente e dare un segno concreto di speranza PEFC Italia ha lanciato l’iniziativa “Filiera Solidale”, chiedendo alle aziende certificate di acquistare legname proveniente dagli schianti in sostituzione di legno di importazione ad un prezzo equo. Questo legname sarà tracciato attraverso la filiera produttiva fino al consumatore finale e sarà contraddistinto da un apposito logo, controllato da organismi esterni ed indipendenti.

Inoltre, per contribuire alla creazione di opportunità di incontro tra i soggetti aderenti alla filiera, è stato creato un apposito sito raggiungibile all’indirizzo www.filierasolidalepefc.it.        

Questo strumento, vuole configurarsi come piazza di incontro virtuale tra i proprietari forestali danneggiati dalla tempesta e le aziende di trasformazione che vogliono sostenere tali proprietari, acquistando ad un prezzo equo il legname proveniente dagli schianti, possibilmente in sostituzione di legno di importazione. Agiscono parallelamente a questi due tipi di organizzazioni, principalmente attraverso attività di comunicazione del progetto e di sensibilizzazione nei confronti dei propri stakeholder, le “Organizzazioni sostenitrici”, cioè Organizzazioni della società civile che hanno deciso di comunicare il loro impegno e sostegno, facendo proprio il motto della Filiera Solidale PEFC: “Insieme si può”.

Rete Clima, insieme a PEFC, sta peraltro attivando anche il Progetto “Ancora Natura” al fine di sostenere le attività successive all’esbosco, sostenendo la posa di nuovi alberi nelle foreste coinvolte.