Striscione al Colosseo dei Fridays for future, i giovani per il clima

In tutto il mondo milioni di giovani si sono mobilitati il 20 settembre per l’inizio della Climate action week, in Italia e in tanti altri paesi Fridays for Future scenderà in piazza venerdì 27 Oggi si apre il vertice Onu sul clima: Trump lo boicotta / Il 20 settembre in piazza 4 milioni di persone per il clima / Su facebook tutti gli eventi della Climate action week di Roma

Clima, lo striscione dei Fridays for future“Our Planet is burning. Future before profits”. “Il nostro Pianeta sta bruciando. Il futuro prima dei profitti.” Recita così lo striscione che stamattina i giovani dei Fridays for Future Roma hanno appeso davanti al Colosseo in occasione dell’inizio del Summit ONU sul clima. 
“Le promesse e le buone intenzioni non ci interessano, si deve agire subito per fermare il disastro climatico – hanno dichiarato gli attivisti di Fridays for Future Roma – Il nostro pianeta sta bruciando: servono soluzioni radicali per un cambiamento di sistema”. 

In tutto il mondo milioni di giovani si sono mobilitati il 20 settembre per l’inizio della Climate action week, in Italia e in tanti altri paesi Fridays for Future scenderà in piazza venerdì 27: la scelta delle date differenziate è stata decisa di comune accordo per creare due grosse mobilitazioni in apertura e chiusura della settimana Gobal Strike.
“È il rapporto IPCC dell’ONU a dircelo: abbiamo solo 11 anni per abbattere le emissioni ed evitare il disastro. I governi stanno perdendo tempo con provvedimenti minimi. Le proposte del governo italiano non ci bastano: non possiamo aspettare il 2040 per la fine del finanziamento al fossile e l’eliminazione del SAD, vanno tagliati subito e utilizzati per sostenere la riconversione ecologica” continuano i ragazzi di FFF Roma “Servono scelte coraggiose: il contrasto all’emergenza climatica non può essere subordinato ai vincoli di bilancio” concludono.