Solidale e italiano, Fortunale è il primo maglione 100% naturale

Lane biologiche provenienti da allevamenti cruelty free e sostegno a TartaLove di Legambiente. Il progetto sostenibile di Fortunale si può sostenere su Kickstarter

foto del Team di Fortunale
Parte il crowdfundig per sostenere il progetto Fortunale, il primo maglione 100% naturale, realizzato dopo due anni di ricerca con una maglia perfettamente ecosostenibile, prodotta solo con lane biologiche di alta qualità, derivanti da allevamenti cruelty free che escludono l’utilizzo di sostanze nocive.

Oltre 200 ingredienti naturali, provenienti da antiche ricette di coloritura, donano al maglione Fortunale colori e sfumature uniche, naturalmente “imperfette”, attraverso un innovativo processo di tintura vegetale certificato dalla Woolmark approved natural coloration technology.

“Il progetto “Fortunale” – spiega Ivan Aloisio, amministratore della Marja moda maglieria – si ispira ai moderni principi di economia circolare, per cui ogni suo elemento è pensato per essere riutilizzato e riciclato. Il maglione, grazie all’impiego esclusivo di filati naturali, può essere riciclato fino all’80% delle sue fibre e consente all’impresa di accettare il reso dello stesso capo in cambio di uno sconto del 30% su di un acquisto della nuova collezione”.

maglione FortunaleQuello di Fortunale è un impegno in favore dell’ambiente a tutto tondo, infatti parte del ricavato delle vendite finanzierà la campagna TartaLove di Legambiente per la salvaguardia delle tartarughe marine. Anche il packaging ha un basso impatto ambientale: è plastic-free e dopo l’uso la scatola di cartone riciclato si trasforma in un cassetto e il cartellino in porta auricolari.

Il progetto Fortunale si può sostenere su Kickstarter e durante la campagna di crowdfunding sarà attiva una promozione speciale.