venerdì 22 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Si è sciolto A68, l’iceberg più grande del mondo

Grande circa 6mila km quadrati, pesava quasi un miliardo di tonnellate e si era staccato dall’Antartide nel 2017. L’acqua calda e le onde lo hanno frantumato in migliaia di pezzi

A68, l’iceberg più grande del mondo, si è sciolto. Stando a quanto comunicato dal National Ice Center degli Stati Uniti si è ormai frantumato in migliaia di piccoli pezzi. Grande circa 6mila km quadrati, pesava quasi un miliardo di tonnellate e si era staccato dalla piattaforma madre, la Larsen C, situata in Antartide nel 2017. Per un anno era rimasto immobile, poi si era iniziato a muovere improvvisamente spinto da correnti e venti. Dopo aver attraversato l’Atlantico meridionale si era spinto vicino al territorio d’oltremare britannico della Georgia del Sud. Ma prima di schiantarsi, le onde, l’acqua calda e le temperature più elevate rispetto a quelle a cui fino ad allora aveva resistito lo hanno fatto sciogliere.

“È incredibile che A68 sia durato così tanto se si pensa al rapporto di spessore, è come quattro fogli A4 impilati uno sull’altro – ha spiegato alla Bbc Adrian Luckman, professore dell’Università di Swansea – Quindi questo oggetto è incredibilmente flessibile e fragile nel suo tragitto attraverso l’oceano. È durato quattro anni ma alla fine si è spezzato in quattro o cinque pezzi che poi si sono frantumati a loro volta”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Cop26, fuga di documenti rivela che alcuni Stati cercano di alterare il rapporto Ipcc

Sotto accusa Giappone, Australia e Arabia Saudita, ma anche Brasile e Argentina. Secondo quanto scoperto da Greenpeace Uk, pubblicato dalla Bbc, alcuni Paesi stanno tentando di migliorare il Rapporto Ipcc per negare la necessità di interventi drastici contro il cambiamento climatico

Mobilità, l’88% degli italiani usa mezzi privati, cala il trasporto pubblico, riprende la sharing mobility

Il primo sondaggio di Ipsos per l'Osservatorio sugli stili di mobilità in Italiai. Le proposte di Legambiente al Ministro Giovannini: "città 15 minuti, trasporto pubblico elettrico, abbonamenti integrati a Tpl e sharing mobility"

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili

#EveryTrickCounts, il calcio in campo contro i cambiamenti climatici

Al via la campagna di Uefa e Commissione europea per sensibilizzare sull'importanza di piccoli gesti quotidiani per salvare il nostro pianeta dalla crisi climatica. Testimonial dello spot Luis Figo, Delphine ed Estelle Cascarino e Gianluigi Buffon / GIOCHI SENZA IMPATTO

Riciclo, in Italia raccolte 7 milioni di tonnellate di carta nel 2020

Di queste, 5 milioni sono state utilizzate nel mercato interno e le rimanenti 2 esportate. I dati del rapporto 2021 di Unirima, l’Unione nazionale imprese recupero e riciclo maceri
Ridimensiona font
Contrasto