Sei Regioni e 80 Comuni hanno dichiarato l’emergenza climatica

A fine novembre la dichiarazione del Parlamento europeo, mentre cresce il numero di Comuni e Regioni italiani che dichiarano emergenza climatica. Ecco l’elenco

Immagine di attivisti di Fridays For Future Genova

Mentre da Nord a Sud della Penisola cresce il numero di comuni e regioni che dichiarano l’emergenza climatica, a dichiararla il 28 novembre scorso è il Parlamento europeo, con una risoluzione che approva lo stato di emergenza in Europa e nel mondo. Ciò è avvenuto anche in vista della COP25, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, in programma fino al 13 dicembre a Madrid.

«Il Parlamento europeo ha appena adottato una posizione ambiziosa in vista della prossima COP25 di Madrid. Data l’emergenza climatica e ambientale, è essenziale ridurre le nostre emissioni di gas a effetto serra del 55% entro il 2030. Si tratta inoltre di un messaggio chiaro e tempestivo alla Commissione, alcune settimane prima della pubblicazione della comunicazione sul Green Deal», si legge in una nota di Pascal Canfin, presidente della commissione parlamentare per l’ambiente, la salute pubblica e la sicurezza alimentare.

Intanto, ad oggi sono sei le regioni che nel nostro Paese hanno dichiarato l’emergenza climatica, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Toscana, Liguria, Emilia Romagna e Marche. Anche 80 comuni italiani hanno dichiarato emergenza climatica.

L’elenco:

Rivalta di Torino (TO), Piemonte
Sant’Ambrogio di Torino (TO), Piemonte
Pordenone, Friuli Venezia Giulia
Pisa (Toscana)
Olbia (SS), Sardegna
Mamoiada (NU), Sardegna
Condove (TO), Piemonte
Cesano Maderno (MB), Lombardia
Brindisi, Puglia
Avigliana (TO), Piemonte
Almese (TO), Piemonte
Alcamo (TP), Sicilia
Melendugno (LE), Puglia
Soliera (MO), Emilia Romagna
Livorno, Toscana
Rocca Priora (RM), Lazio
Erchie (BR), Puglia
Castelfranco Emilia (MO), Emilia Romagna
Acri (CS), Calabria
Milano, Lombardia
Aosta, Valle d’Aosta
Napoli, Campania
Maglie (LE), Puglia
Torchiarolo (BR), Puglia
Lucca, Toscana
Padova, Veneto
Siracusa, Sicilia
Chieri (TO), Piemonte
Savona, Piemonte
Cesena, Emilia Romagna
Torino, Piemonte
Bergamo, Lombardia
Varese, Lombardia
Ravenna, Emilia Romagna
Pazzano (RC), Calabria
Montoro (AV), Campania
Vinovo (TO), Piemonte
Genova, Liguria
Parma, Emilia Romagna
Forlì, Emilia Romagna
Forlimpopoli (FC), Emilia Romagna
Cervia (RA), Emilia Romagna
Modena, Emilia Romagna
Ferrara, Emilia Romagna
Marano Vicentino (VI), Veneto
Follonica (GR), Toscana
Lanciano (CH), Abruzzo
Buttigliera Alta (TO), Piemonte
Pinerolo (TO), Piemonte
Bregnano (CO), Lombardia
Limido Comasco (CO), Lombardia
Casnate con Bernate (CO), Lombardia
Vicchio (FI), Toscana
Alagna Valsesia (VC), Piemonte
Paderno Dugnano (MI), Lombardia
Valsamoggia (BO), Emilia Romagna
Civitavecchia (RM), Lazio
Agrate Brianza (MB), Lombardia
Preganziol (TV), Veneto
Sovicille (SI), Toscana
Prato, Toscana
Tolmezzo (UD), Friuli Venezia Giulia
Roma, Lazio
Caselette (TO), Piemonte
Piedimonte Matese (CE), Campania
Pistoia, Toscana
Trecastelli (AN), Marche
Rovigo, Veneto
Cassola (VI), Veneto
Vasto (CH), Abruzzo
Ancona, Marche
Bari, Puglia
Brescia, Lombardia
Rimini, Emilia Romagna
Placanica (RC), Reggio Calabria
Reggio Calabria, Calabria
Rivalta di Torino (TO), Piemonte
Bologna, Emilia Romagna
Santo Stefano Quisquina (AG), Sicilia
Spinea (VE), Veneto