domenica 19 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Se il paziente è visto come una persona

fotogramma del documentario Corte Battera

Far capire come può concretamente funzionare una buona sanità, dove è la relazione a fare la differenza e il paziente non è visto con la lente della malattia ma come una persona. È questo l’obiettivo di un film documentario e di un libro che raccontano il progetto “Microaree” di Trieste e mostrano la possibilità di ripensare la cura fuori dagli standard istituzionali.

Corte Battera, il film di Erika Rossi, uscirà entro l’anno. Narra tre storie ambientate in una periferia come ce ne sono tante, dove le fragilità e la solitudine rendono la vita più difficile: Plinio, un anziano pianista ipocondriaco, non vuole più uscire di casa, Roberto affronta la fatica di vivere dopo un grave ictus, Maurizio paga lo scotto di una vita di eccessi. Grazie al progetto di salute pubblica presente nel quartiere, in cui le persone sono seguite e stimolate nel loro vivere quotidiano al di là della malattia, per Plinio, Roberto e Maurizio si aprono nuove opportunità, nuovi scenari di vita in cui mettersi nuovamente in gioco.

«L’accesso alla salute non è uguale per tutti – dice la regista – Il fatto che la salute delle persone passi attraverso il loro benessere emotivo e relazionale è un concetto tanto semplice e intuitivo, quanto innovativo e rivoluzionario nelle sue implicazioni. La sanità pubblica messa in opera nella Corte Battera è un’esperienza che non ha eguali sul territorio nazionale, ma nonostante ciò rischia di essere soppressa perché troppo svincolata dalle regole dell’istituzione pubblica».

Il libro La città che cura. Microaree, periferie di salute, a cura di Maria Grazia Cogliati Dezza e Giovanna Gallio, è uscito a giugno per Alphabeta Verlag edizioni, Merano. Il testo si interroga su come sia possibile mettere insieme un’organizzazione sensibile a rilevare i bisogni, a creare delle reti. Le esperienze narrate suggeriscono che i servizi cresciuti a Trieste non “stanno a guardare” ma diventano parte della storia delle persone, entrano nella loro quotidianità. Il libro segnala esperienze significative che potrebbero diventare un modello trasferibile in specifiche aree a particolare concentrazione di svantaggio sociale e sanitario del nostro Paese.

Elisa Cozzarini
Laureata in Scienze Politiche a Trieste, come giornalista si occupa di ambiente, e in particolare di fiumi, da oltre dieci anni. Si dedica al racconto del territorio del Friuli Venezia Giulia e del Veneto attraverso la scrittura, la fotografia e l'audiovisivo. Ha pubblicato diversi libri per Ediciclo/Nuovadimensione, tra cui "Radici liquide. Un viaggio inchiesta lungo gli ultimi torrenti alpini", 2018, finalista al Premio Mario Rigoni Stern.

Articoli correlati

Sicilia Carbon Free: la presentazione del Rapporto Isole Sostenibili

Energia, acqua, economia circolare, mobilità: le sfide per le isole minori italiane tra cambiamenti climatici e pressione turistica. Appuntamento oggi, sabato 18 settembre, alle 9.30 allo Stabilimento Florio di Favignana, oppure in diretta su questa pagina e su La Nuova Ecologia con la seconda tappa di Sicilia Carbon Free

Commercio illegale di idrofluorocarburi, disponibile il rapporto ufficiale dell’Environmental Investigation Agency

I gas refrigeranti inquinano come emissioni di gas serra di più di 6,5 milioni di automobili in un anno. E la Romania rimane in silenzio / Leggi qui il rapporto dell'EIA

Attivismo giovanile, arriva lo Youth climate meeting Lazio

Appuntamento a sabato 18 settembre 2021, alle ore 16.00 presso il Parco della Garbatella a Roma

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Commercio illegale di idrofluorocarburi, disponibile il rapporto ufficiale dell’Environmental Investigation Agency

I gas refrigeranti inquinano come emissioni di gas serra di più di 6,5 milioni di automobili in un anno. E la Romania rimane in silenzio / Leggi qui il rapporto dell'EIA

Attivismo giovanile, arriva lo Youth climate meeting Lazio

Appuntamento a sabato 18 settembre 2021, alle ore 16.00 presso il Parco della Garbatella a Roma

Punta Campanella, nate 82 tartarughe marine sulla spiaggia di Maiori

Con questa schiusa, la conta dei nidi di Caretta caretta in Campania sale a quota 52. Un anno da record storico

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss
Ridimensiona font
Contrasto