giovedì 23 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Cittadinanza attiva: Anm e Legambiente insieme nelle scuole

L’Associazione nazionale magistrati e l’associazione ambientalista hanno siglato un protocollo d’intesa che porterà negli istituti di ogni ordine e grado attività formative incentrate sulla tutela dell’ambiente e il contrasto ai fenomeni illegali che ne minacciano l’integrità

Insieme per trasmettere nelle scuole italiane l’importanza dell’educazione al rispetto dell’ambiente e della legalità. L’iniziativa è dell’Associazione nazionale magistrati e Legambiente che hanno siglato un protocollo d’intesa, della durata biennale, che porterà negli istituti di ogni ordine e grado del nostro Paese, a partire dall’anno scolastico 2021-2022, attività formative incentrate sulla tutela dell’ambiente e il contrasto ai fenomeni illegali che ne minacciano l’integrità.

Nel dettaglio, Legambiente presenterà le proposte educative e formative, programmerà le attività e collaborerà con il corpo docente, avvalendosi del contributo del suo Osservatorio nazionale Ambiente e legalità, dell’Ufficio Scuola nazionale e dell’associazione di docenti ed educatori ambientalisti Legambiente Scuola e Formazione. L’Anm darà il suo contributo, invece, attraverso il lavoro svolto dalla XV Commissione Educazione e legalità e curerà la partecipazione alle attività formative di magistrati con competenze specifiche in materia di tutela penale dell’ambiente. Collaborerà, inoltre, con l’associazione ambientalista per individuare procedimenti penali in fase di dibattimento e proporrà la partecipazione di singole classi o istituti a udienze di particolare interesse.

“Prosegue il nostro impegno nella promozione della tutela dell’ambiente che non può prescindere dalla diffusione di una cultura della legalità tra i più giovani e nelle scuole – dichiara la vicepresidente di Legambiente, Vanessa Pallucchi – La nuova collaborazione con l’Anm ci offre l’opportunità di dare maggiore concretezza a quei principi che animano quotidianamente chi si spende nel contrasto agli ecoreati, grazie a testimonianze dirette e al coinvolgimento attivo di alunni e docenti nel percorso. Da anni in prima linea nella denuncia dei fenomeni di criminalità ambientale, come con la pubblicazione annuale del nostro Rapporto Ecomafia, e con le attività portate avanti da Legambiente Scuola e Formazione, riteniamo fondamentale rafforzare il ruolo del sistema scolastico nella formazione di cittadini sempre più consapevoli e dotati degli strumenti necessari per salvaguardare il loro futuro e quello dei territori in cui vivono”.

“La collaborazione con Legambiente – aggiunge il segretario generale dell’Anm, Salvatore Casciaro – ci offre uno strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini e le comunità ad una maggiore responsabilità e attenzione alle questioni ambientali e al buon governo del territorio.  Investiamo sui giovani, sulla scuola, da sempre luogo in cui i cittadini di domani vengono formati e guidati nella conoscenza di ciò che li circonda mettendo a disposizione la nostra esperienza quotidiana, con l’obiettivo di perseguire uno stile di vita sempre più sostenibile e rispettoso delle risorse del nostro pianeta e di ridurre, attraverso la partecipazione attiva degli individui, i reati contro l’ambiente, contribuendo a fornire anche spunti di riflessione e di approfondimento costante. Condividere con i giovani un percorso comune per comprendere insieme l’importanza del rispetto per l’ambiente, raccontando le cause che provocano l’inquinamento ambientale e i fenomeni di criminalità ambientale, diventa imprescindibile per poter far sì che i cittadini siano informati, consapevoli e in grado di agire un domani per il bene della comunità”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Sessant’anni fa la prima Marcia per la pace

Dal numero di settembreEra il 24 settembre 1961 quando Aldo Capitini organizzò l'appuntamento intorno al quale è cresciuto il movimento nonviolento italiano. Il nostro speciale con le voci dei protagonisti di ieri e di oggi: "Un mondo diverso è sempre possibile"

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

In Italia è boom di tartarughe marine

In queste settimane la schiusa delle uova deposte nei nidi, cui segue l'ingresso dei piccoli in mare. Legambiente stima che quest'anno siano oltre 10 mila quelli con passaporto italiano

Benessere animale, le associazioni: “Etichettatura senza modifiche tradisce i consumatori”

La certificazione volontaria che deve essere votata in Conferenza Stato-Regioni garantirebbe priorità di accesso a fondi Pac e Pnrr. Ma senza modifiche sarebbe solo l’ennesimo regalo agli allevamenti intensivi. L’allarme degli ambientalisti

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro
Ridimensiona font
Contrasto