Scioglimento del permafrost, la Svalbard Seed Vault dell’Artico si rinnova

Inaugurato nel 2008, il deposito globale dei semi per salvaguardare la biodiversità nel mondo è stato rinnovato e allargato dopo un’inaspettata inondazione nel 2017. Il riscaldamento globale ha portato allo scioglimento del permafrost che lo aveva racchiuso / La nostra copertina sul permafrost: Massa in estinzione

Svalbard

La struttura sotterranea da 9 milioni di euro (£ 7,5 milioni) nell’arcipelago norvegese delle Svalbard è stata inaugurata nel 2008 come struttura “fail-safe”.

Ma il ritmo inaspettatamente rapido del riscaldamento globale ha portato allo scioglimento del permafrost che lo aveva racchiuso. Ora, un rinnovamento di 20 milioni di euro da parte del governo norvegese significa che il caveau è sicuro per il futuro e “assolutamente a tenuta stagna”, secondo i funzionari.

La volta delle Svalbard, che è scolpita nella roccia solida, ospita campioni di circa 1.050.000 varietà di colture provenienti da 5.000 specie. Ciò rappresenta i due quinti delle varietà stimate di 2,4 m nel mondo e la volta ha molto spazio per ospitarle. “La diversità delle colture è una base essenziale per la produzione alimentare”, ha dichiarato Hannes Dempewolf, scienziato presso Crop Trust, che gestisce il caveau accanto al Centro di risorse genetiche nordiche. “E la volta delle Svalbard è la struttura di supporto essenziale per le banche di semi di tutto il mondo, salvaguardando la biodiversità che detengono.”

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER