sabato 4 Dicembre 2021

Acquista

Login

Registrati

“Scatti di futuro”: le buone pratiche dei piccoli comuni in una mappatura collettiva

Castelpoto è un piccolo comune

C’è un’Italia che cambia, un’Italia fatta di migliaia di cittadini, cooperative, associazioni ed enti locali che nei comuni con meno di 5.000 abitanti non soltanto resistono allo spopolamento e all’invecchiamento della popolazione, ma che producono valore sociale e ambientale mettendo al centro la partecipazione dei cittadini, nuove forme di lavoro e di welfare, l’impegno per la salvaguardia del territorio, l’economia circolare, l’innovazione tecnologica e sociale.

Per raccontare queste pratiche e metterle in connessione affinché diventino ispirazione di nuove politiche, Legambiente, Italia che cambia e Nuova ecologia promuovono la campagna “Scatti futuro. Piccoli comuni che innovano”, realizzando e promuovendo una mappatura collettiva, un mosaico di storie che hanno come protagonisti donne e uomini impegnati a costruire un futuro di benessere e sostenibilità nei piccoli comuni italiani. La campagna darà vita a racconto collettivo e “multilinguaggio”, chiamando a raccolta giornalisti, blogger, fotografi, videomaker, mediattivisti e semplici cittadini, con l’obiettivo di costruire un nuovo immaginario delle cosiddette aree interne come luoghi in grado di rappresentare un modello di società economicamente ed ecologicamente efficace, meno disuguale e più democratico.

Scatti di futuro è un concept promosso da Legambiente, Italia che cambia e Nuova ecologia, per costruire un racconto diffuso della capacità di innovazione fuori dalla vita urbana e dentro la bellezza dei territori sparsi. Il primo video, presentato oggi, racconta l’esperienza avviata in Campania a Castelpoto, dove l’accoglienza diventa sviluppo locale e welfare di comunità.

Gli abitanti del piccolo comune sannita stanno sperimentando i lati positivi della scelta di essere un territorio “a esclusione zero”, come spiega il primo cittadino. Un comune “che costruisce ponti in un mondo in cui c’è chi vuole erigere muri. Siamo una Comunità accogliente, siamo un “Comune Welcome”. Qui le case vuote trovano nuovi inquilini e i giovani iniziano a pensare di rimanere, perché il loro sogno di non emigrare e lavorare nel posto dove sono nati incontra il sogno di chi è stato costretto a emigrare e, arrivando qui, sceglie di restare”. Sogni che si incontrano nella pratica quotidiana e che consentono a Joseph e Sarah, arrivati dalla Nigeria insieme a piccolo Jesse, o ad Aysha partita dal Ghana con due bimbi di trovare un riparo e una nuova opportunità di vita grazie allo Sprar del Comune di Castelpoto, gestito da una delle Cooperative del Consorzio Sale della Terra, promosso da Caritas Benevento.

Castelpoto è uno dei quindici comuni che hanno sottoscritto il “Manifesto per una rete dei Piccoli Comuni del Welcome” promosso da Caritas Benevento, condividendo le buone pratiche dell’accoglienza che Caritas Benevento ha anche tradotto in un libro, “L’Italia che non ti aspetti”. Una rete che vede nell’accoglienza realizzata attraverso gli SPRAR, il modo migliore per produrre sviluppo locale e migliorare le condizioni di tutti gli abitanti del territorio, vecchi e nuovi, per cui si occupa di promuovere i budget di salute, attivare il reddito di inclusione, emanare i regolamenti sulla disciplina del gioco d’azzardo. Ma che trova nuova linfa vitale proprio aprendo le porte all’altro. Petruro Irpino, per esempio, rischiava di morire: vivrà, anche grazie a questi bambini arrivati da lontano ma ormai già parte integrante di queste piccole comunità, che così sperano di invertire la rotta del continuo spopolamento. Un territorio dinamico dove si è attivato un circuito virtuoso e una catena di valore: nel borgo della rete di Torrecuso, ad esempio, Legambiente ha recuperato una struttura con bioarchitettura, risparmio energetico e  recupero di acque bianche per farne un centro visite, che potrebbe diventare ora anche una fattoria sociale.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Anna Giordano è l’ambientalista dell’anno 2021

La “signora dei falchi” vince la consultazione online e riceve il riconoscimento promosso da Legambiente e Nuova Ecologia intitolato a Luisa Minazzi giunto alla sua quindicesima edizione

EcoForum Veneto

Dalle 9.15 la diretta di EcoForum Veneto

Rinnovabili, nel 2026 saranno il 95% delle nuove fonti energetiche installatate

Lo prevede il nuovo rapporto dell'Iea, l'Agenzia internazionale dell'energia. Oltre la metà di questa energia verde sarà coperta dal fotovoltaico. E già il 2021 si chiuderà con un record con 290 gigawatt di nuova potenza installata

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Transizione ecologica, con rinnovabili ed efficienza energetica 1,1 miliardi di risparmio in bolletta

I dati presentati al Forum QualEnergia 2021. Al 2030 previsti 170 mila nuovi posti di lavoro e 150 miliardi di investimenti. Legambiente: "Troppi ritardi ed ostacoli, serve un cambio di passo". Streaming del Forum l'1 e 2 dicembre sui siti dedicati / SCARICA LO STUDIO ELEMENS

FORUM QUALENERGIA 2021. LA DIRETTA

Dalle 10 in diretta streaming i lavori della prima giornata del Forum: “Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica”

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

Biologico, Coldiretti e Legambiente: “Approvare subito la legge alla Camera dei deputati”

Appello delle associazioni per portare a termine celermente l’iter di approvazione della norma, approvata dal Senato con un solo voto contrario e ancora ferma alla Camera
Ridimensiona font
Contrasto