sabato 27 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Tappa a Sanremo per il Clean beach tour con Piero Pelù

Sanremo Clean Beach Tour

Nella settimana del Festival della Canzone Italiana il Clean Beach Tour fa tappa a Sanremo. L’iniziativa targata Legambiente è infatti approdata questa mattina sulla spiaggia di Bussana, vicino Sanremo, per una pulizia straordinaria del litorale. Il blitz vede impegnati in prima linea il rocker Piero Pelù e l’amministrazione comunale di Sanremo. Duplice l’obiettivo: ripulire la spiaggia di Bussana invasa da plastica, rifiuti ingombranti, legno, metalli, detriti e tronchi d’albero, e sensibilizzare l’opinione pubblica sul loro corretto smaltimento e sul problema del marine litter.

Una mission raggiunta grazie ai 300 volontari che hanno raccolto in un’ora venti metri cubi di rifiuti: bottiglie e buste di plastica, pneumatici, cassette e numerosi frammenti di polistirolo a dimostrazione che la plastica e il marine litter rappresentano la seconda emergenza planetaria, dopo la crisi climatica, che minaccia anche Pelagos, il Santuario dei mammiferi marini; specie che stanno pagando in misura maggiore le conseguenze di questo inquinamento. Per questi motivi Legambiente chiede che venga approvato definitivamente, entro la prossima estate, il disegno di legge sul fishing for litter promosso dal ministro dell’ambiente Sergio Costa e dalla deputata Rossella Muroni, per permettere finalmente ai pescatori di fare gli spazzini del mare e, inoltre, che l’Italia recepisca entro il 2021 la direttiva europea sulla plastica monouso.

L’intervento di pulizia della spiaggia, a cui hanno contributo anche tanti residenti di Bussana, è stata anticipata da unabreve conferenza stampa che oltre a Pelù, già promotore della prima tappa del tour a Orbetello, ha visto la partecipazione dei referenti nazionali e regionali di Legambiente e dell’amministrazione sanremese. Hanno preso la parola a turno il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani, Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente e coordinatore Festambiente, Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria, Alberto Biancheri, sindaco del Comune di Sanremo, Silvana Ormea, assessore alla Cultura del Comune di Sanremo, Lucia Artusi, assessore all’Ambiente del Comune di Sanremo, e Filippo Solibello di Rai Radio 2.

Piero Pelù e Stefano Ciafani hanno ricordato come ognuno di noi nel suo quotidiano possa fare la differenza rimboccandosi le maniche, partecipando da volontari a iniziative di pulizia, contrastando l’usa e getta e adottando uno stile di vita più ecosostenibile per aiutare l’ambiente.

Per questa speciale giornata da Genova è partita una carovana treno+bici che, grazie all’impegno del Circolo amici della Bicicletta Fiab/Legambiente, ha percorso la pista ciclabile del ponente ligure per raggiungere la spiaggia di Bussana. Insomma, una giornata speciale resa possibile grazie alla collaborazione offerta dal Comune di Sanremo, dall’azienda Amaie, Area24, lo stabilimento Impekabile di Bussana, Legambiente Liguria e i circoli Valle Argentina e Amici della bicicletta. Alla seconda tappa del Clean beach tour hanno aderito l’Associazione Praugrande, Coop Liguria, Deplastificati, La città invisibile, Libera e Movimento difesa del cittadino.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Premio Luisa Minazzi Ambientalista dell’anno 2021

A Casale Monferrato dal 27 novembre al 4 dicembre il consueto appuntamento con il festival delle realtà virtuose. C'è ancora tempo fino al 28 novembre per votare sul sito www.premioluisaminazzi.it

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto