Sabbia e conchiglie in auto, due fermi a Olbia

Il prelievo dalle spiagge della Gallura: rischio multa da 3mila euro. Nella stagione estiva 2018 sono decine i chili di materiale sequestrati

Santa_teresa_di_gallura_jpg2

A meno di 24 ore dal sequestro di una Pinna Nobilis (Nacchera di mare) prelevata nei mari della Sardegna e messa in valigia, gli agenti della security dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna hanno fermato al porto Isola Bianca di Olbia padre e figlia che, a bordo dell’auto, avevano un chilo di sabbia conservato in due bottiglie da mezzo litro e un sacchetto della spesa riempito di conchiglie. Il tutto, secondo quanto è stato possibile accertare, proveniva dalle spiagge della Gallura.

I due, che si stavano imbarcando sul traghetto in partenza per Genova alle 22, hanno ammesso di non conoscere i divieti di prelievo. L’uomo è stato segnalato alla Capitaneria di Porto e rischia una sanzione sino a un massimo di tremila euro.

L’Autorità Marittima della Sardegna lancia l’allarme sul fenomeno del furto di sabbia, pietre e conchiglie che sta diventando preoccupante. Nella stagione estiva 2018 sono decine i chili di materiale sequestrati.