sabato 4 Dicembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Rubinetti d’Europa

 

immagine di un rubinetto

Il diritto all’acqua potabile per tutti gli europei può finalmente diventare realtà. Grazie all’Iniziativa dei cittadini europei (Ice) “Right2Water”, che ha raccolto oltre 1,8 milioni di firme per chiedere alla Commissione di riconoscere come diritto umano nella legislazione comunitaria il diritto all’acqua e ai servizi igienico-sanitari, secondo quanto previsto dalle Nazioni Unite.

La proposta della Commissione di revisione della direttiva sull’acqua potabile è una prima importante risposta che va in questa direzione. Soprattutto per quanto riguarda l’obbligo per gli Stati membri di adottare tutte le misure necessarie per garantire l’accesso all’acqua potabile (risorsa ancora scarsa per l’11% della popolazione europea) a tutti i cittadini europei, in particolare per i gruppi vulnerabili e marginali.

Bruxelles, purtroppo, non va però fino in fondo. Nel testo legislativo proposto non si riconosce giuridicamente il diritto all’acqua e ai servizi igienico-sanitari come diritto umano. La proposta rappresenta comunque un importante passo in avanti anche per migliorare la qualità dell’acqua, si aggiungono infatti sostanze nuove all’elenco dei criteri che ne determinano la sicurezza – come legionella, clorati e perfluorati – sulla base delle raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Secondo la Commissione le nuove misure, inclusa un’informazione più diffusa e in tempo reale, dovrebbero ridurre i potenziali rischi per la salute connessi all’acqua potabile dal 4 a meno dell’1%, aumentando la fiducia dei cittadini nei confronti dell’acqua che esce dai nostri rubinetti. In questo modo si prevede di ridurre del 17% il consumo di acqua in bottiglia, aiutando le famiglie a risparmiare più di 600 milioni di euro l’anno, ma anche di ridurre l’inquinamento da plastica e la loro impronta carbonica. Si prevede, infatti, una riduzione del consumo medio annuo di acqua in bottiglia da 100 a 88 litri entro il 2050, con una riduzione delle emissioni di CO2 di 1,2 milioni di tonnellate.

La palla passa ora a Consiglio e Parlamento, che devono impegnarsi a raggiungere un accordo entro la fine dell’anno, in modo che la nuova direttiva entri in vigore prima delle elezioni europee di maggio 2019. Un accordo ambizioso che non sprechi questa opportunità per l’Europa di divenire leader mondiale nella promozione del diritto all’acqua, riconoscendolo nella sua legislazione come diritto umano.

Mauro Albrizio
Mauro Albrizio è responsabile dell'ufficio europeo di Legambiente a Bruxelles

Articoli correlati

Anna Giordano è l’ambientalista dell’anno 2021

La “signora dei falchi” vince la consultazione online e riceve il riconoscimento promosso da Legambiente e Nuova Ecologia intitolato a Luisa Minazzi giunto alla sua quindicesima edizione

EcoForum Veneto

Dalle 9.15 la diretta di EcoForum Veneto

Rinnovabili, nel 2026 saranno il 95% delle nuove fonti energetiche installatate

Lo prevede il nuovo rapporto dell'Iea, l'Agenzia internazionale dell'energia. Oltre la metà di questa energia verde sarà coperta dal fotovoltaico. E già il 2021 si chiuderà con un record con 290 gigawatt di nuova potenza installata

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Primo Festival nazionale del riuso: incontri, laboratori e spettacoli

Dall'8 all'11 dicembre a Torino, un'occasione per approfondire i tanti aspetti di un tassello chiave per l'economia circolare

Transizione ecologica, con rinnovabili ed efficienza energetica 1,1 miliardi di risparmio in bolletta

I dati presentati al Forum QualEnergia 2021. Al 2030 previsti 170 mila nuovi posti di lavoro e 150 miliardi di investimenti. Legambiente: "Troppi ritardi ed ostacoli, serve un cambio di passo". Streaming del Forum l'1 e 2 dicembre sui siti dedicati / SCARICA LO STUDIO ELEMENS

FORUM QUALENERGIA 2021. LA DIRETTA

Dalle 10 in diretta streaming i lavori della prima giornata del Forum: “Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica”

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

Biologico, Coldiretti e Legambiente: “Approvare subito la legge alla Camera dei deputati”

Appello delle associazioni per portare a termine celermente l’iter di approvazione della norma, approvata dal Senato con un solo voto contrario e ancora ferma alla Camera
Ridimensiona font
Contrasto