venerdì, Ottobre 30, 2020

Stop alla plastica, la Romagna “plastic free” entro il 2023

plastica

Romagna capofila della lotta alla plastica e alle sigarette nelle spiagge italiane: quest’estate fumare sotto l’ombrellone a Rimini potrebbe costare fino a 50 euro di multa. Così come servire cocktail con cannucce o bicchieri di plastica. La messa al bando del fumo e il divieto di utilizzare contenitori monouso di plastica sui 15 chilometri di costa adriatica riminese verranno inseriti in un apposito articolo dell’ordinanza che il Comune licenzierà il 15 aprile sulla balneazione.
Il Comune di Rimini ha lanciato l’iniziativa ‘Plastic free 2023’, promossa con Visit Romgana, un percorso virtuoso che porterà gradualmente, con un periodo di transizione e di tolleranza, all’eliminazione della plastica e anche dei mozziconi di sigarette dalle spiagge.
Salvaguardare l’ambiente e il mare è un percorso che Rimini ha già intrapreso, ha ricordato il sindaco Andrea Gnassi, “con 200 milioni di euro stanziati per riqualificare le fogne”. “Oggi diciamo basta alla plastica in mare, vogliamo diventare la prima regione e la prima riviera ‘plastic free’. Promotrice dell’iniziativa anche l’associazione “Basta Plastica in Mare”, presieduta da Franco Borgogno e Manuela Fabbri, che in collaborazione con l’assessore all’Ambiente di Rimini Anna Montini, prepareranno un protocollo d’intesa tra pubblico e privato, istituzioni, associazioni e operatori.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Grazie Marcello, maestro dell’ambientalismo scientifico

Ci ha lasciato Marcello Buiatti. Era uno scienziato rigoroso ed un ironico comunicatore, legato alle sue radici, politicamente sempre schierato ed impegnato Non è una...

Plastiche biodegradabili e compostabili, approvata nuova misura in Senato

Sostituiranno la plastica per i contenitori monouso che entrano in contatto con gli alimenti. Soddisfatto il ministro dell'Ambiente Costa: "Una misura ambientale importante, maggiori...

Nel 2019 cinquanta banche hanno finanziato la perdita di biodiversità

Nel 2019 le 50 banche più potenti del pianeta hanno investito su imprese che con le loro attività stanno accelerando l'estinzione di specie animali...

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
20,920FollowersFollow

Gli ultimi articoli

Grazie Marcello, maestro dell’ambientalismo scientifico

Ci ha lasciato Marcello Buiatti. Era uno scienziato rigoroso ed un ironico comunicatore, legato alle sue radici, politicamente sempre schierato ed impegnato Non è una...

Plastiche biodegradabili e compostabili, approvata nuova misura in Senato

Sostituiranno la plastica per i contenitori monouso che entrano in contatto con gli alimenti. Soddisfatto il ministro dell'Ambiente Costa: "Una misura ambientale importante, maggiori...

Nel 2019 cinquanta banche hanno finanziato la perdita di biodiversità

Nel 2019 le 50 banche più potenti del pianeta hanno investito su imprese che con le loro attività stanno accelerando l'estinzione di specie animali...

Stop a oli di palma e di soia per usi energetici: arriva il Sì del Senato

Con il voto della Camera, l’Italia potrebbe essere il terzo paese europeo ad anticiparne la fine, imposta dall'Ue per il 2030

“Ripartiamo dall’acqua”, idee e proposte per l’Italia

Al 2° Forum sul servizio idrico integrato sostenibile Legambiente lancia 5 proposte con al centro riqualificazione, innovazione e investimenti strategici per il Sud. L'associazione: “Ecco il nostro progetto per fare del servizio idrico un pilastro del Piano nazionale di ripresa e resilienza” / GUARDA IL VIDEO DELL'INCONTRO