domenica 17 Gennaio 2021

Stop alla plastica, la Romagna “plastic free” entro il 2023

plastica

Romagna capofila della lotta alla plastica e alle sigarette nelle spiagge italiane: quest’estate fumare sotto l’ombrellone a Rimini potrebbe costare fino a 50 euro di multa. Così come servire cocktail con cannucce o bicchieri di plastica. La messa al bando del fumo e il divieto di utilizzare contenitori monouso di plastica sui 15 chilometri di costa adriatica riminese verranno inseriti in un apposito articolo dell’ordinanza che il Comune licenzierà il 15 aprile sulla balneazione.
Il Comune di Rimini ha lanciato l’iniziativa ‘Plastic free 2023’, promossa con Visit Romgana, un percorso virtuoso che porterà gradualmente, con un periodo di transizione e di tolleranza, all’eliminazione della plastica e anche dei mozziconi di sigarette dalle spiagge.
Salvaguardare l’ambiente e il mare è un percorso che Rimini ha già intrapreso, ha ricordato il sindaco Andrea Gnassi, “con 200 milioni di euro stanziati per riqualificare le fogne”. “Oggi diciamo basta alla plastica in mare, vogliamo diventare la prima regione e la prima riviera ‘plastic free’. Promotrice dell’iniziativa anche l’associazione “Basta Plastica in Mare”, presieduta da Franco Borgogno e Manuela Fabbri, che in collaborazione con l’assessore all’Ambiente di Rimini Anna Montini, prepareranno un protocollo d’intesa tra pubblico e privato, istituzioni, associazioni e operatori.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

La campagna “Alleva la speranza” al fianco di chi non abbandona le terre del terremoto

Riparte “Alleva la speranza +”, la campagna promossa da Legambiente ed Enel per sostenere le realtà colpite da terremoto e pandemia. Che per ricominciare puntano su turismo di prossimità, natura e storia

Riscaldamento degli oceani, il 2020 è l’anno record

Ciascuno degli ultimi nove decenni è stato più caldo del precedente, mentre il Mediterraneo è il bacino che mostra il tasso di riscaldamento maggiore / Clima, 2020 l'anno più caldo per l'Europa / L’ecologismo è una forma di umanesimo. L'intervista a Telmo Pievani