venerdì, Ottobre 30, 2020

Roma, Greenpeace: “Nessuna traccia del bando dei diesel Euro 3”

Immagine di auto Euro 3 Diesel a Roma

Nell’anello ferroviario di Roma non c’è traccia del bando dei diesel Euro 3. A lanciare la critica nei confronti del sindaco della Capitale Virginia Raggi, a un mese e mezzo dall’annuncio dello stop ai mezzi più inquinanti a Roma dal prossimo primo novembre, è Greenpeace.

Secondo i dati contenuti nel rapporto ‘Senza respiro’ diffuso oggi dall’organizzazione, nel 2017 (ultimi dati disponibili) il 34,4% dei diesel circolanti a Roma era di categoria inferiore o uguale agli Euro 3. Nel 2016 la percentuale era del 37,4%, quindi solo di poco superiore. “Una discesa troppo lenta – dichiara Alessandro Giannì, direttore delle Campagne di Greenpeace Italia – che rischia di compromettere l’obiettivo del 2024”.

Per far cambiare passo alla Capitale, Greenpeace chiede che siano resi noti i piani e le strategie con cui il Comune di Roma intende procedere. “Di questo passo – sottolinea Giannì – il bando dei diesel Euro 3 arriverebbe a ben venti mesi di distanza dall’annuncio fatto dalla sindaca Raggi a Città del Messico, nel febbraio 2018. Se continuiamo a perdere tempo, l’obiettivo dell’eliminazione totale dei diesel dal centro di Roma restera’ un miraggio”.

In parallelo secondo Greenpeace resta fortemente critica anche la condizione del trasporto pubblico. “Incredibilmente – conclude Giannì – il Comune di Roma continua ad acquistare mezzi a diesel, anche se Euro 6, che si suppone entro cinque anni non potrebbero piu’ circolare nel centro storico”. Per non parlare della carente dotazione di veicoli ‘ecologici’ ibridi o elettrici: 15 mezzi su oltre 2100 per Ama, poco più di 20 su circa 160 per l’auto parco comunale e 12 mezzi elettrici su quasi 800 per il corpo dei vigili urbani.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Senato approva norme plastica monouso, Legambiente: “Bene, ora la legge Salvamare”

Una nuova grande vittoria per l'associazione. Bisogna però consentire ai pescatori di fare la loro parte e di riportare a terra i rifiuti pescati accidentalmente

Qualità dell’aria, ecco tutti i fattori in gioco

Emissione, concentrazione, PM10, gas inquinanti. Un'attenta analisi sulle tante facce dell'inquinamento atmosferico

Troppe macchine per strada, Parigi elimina i parcheggi di superficie

I garage sotterranei costeranno meno. Il vicesindaco: "Rimuoveremo circa la metà degli stalli di sosta, perché il suolo pubblico va usato in modi migliori"   ...

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
20,919FollowersFollow

Gli ultimi articoli

Senato approva norme plastica monouso, Legambiente: “Bene, ora la legge Salvamare”

Una nuova grande vittoria per l'associazione. Bisogna però consentire ai pescatori di fare la loro parte e di riportare a terra i rifiuti pescati accidentalmente

Qualità dell’aria, ecco tutti i fattori in gioco

Emissione, concentrazione, PM10, gas inquinanti. Un'attenta analisi sulle tante facce dell'inquinamento atmosferico

Troppe macchine per strada, Parigi elimina i parcheggi di superficie

I garage sotterranei costeranno meno. Il vicesindaco: "Rimuoveremo circa la metà degli stalli di sosta, perché il suolo pubblico va usato in modi migliori"   ...

Grazie Marcello, maestro dell’ambientalismo scientifico

Ci ha lasciato Marcello Buiatti. Era uno scienziato rigoroso ed un ironico comunicatore, legato alle sue radici, politicamente sempre schierato ed impegnato Non è una...

Plastiche biodegradabili e compostabili, approvata nuova misura in Senato

Sostituiranno la plastica per i contenitori monouso che entrano in contatto con gli alimenti. Soddisfatto il ministro dell'Ambiente Costa: "Una misura ambientale importante, maggiori...