domenica 25 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

“Ritorno sui monti naviganti”: in viaggio con Paolo Rumiz sull’Appennino

La bellezza delle aree interne e dei loro abitanti. Da Genova all’Aspromonte, il regista Scillitani accompagna il giornalista che aveva dedicato un libro a questi luoghi nel 2006

Aree interne, magari abbandonate per la maggior parte, ma abitate da donne e uomini resistenti. Oppure ripopolate e riscoperte. Sconosciute ai più, quasi insondabili, ma che rappresentano l’essenza del nostro Paese. Alessandro Scillitani, regista, accompagna da Genova all’Aspromonte in un viaggio su una topolino blu Paolo Rumiz il giornalista che a queste strade aveva già dedicato un libro nel 2006, “La leggenda dei monti naviganti”, appunto.


«Ritorno sui monti naviganti lo considero un viaggio nell’energia – spiega Scilitani –  In quell’energia positiva che prende vita nella rinascita, nell’andare a riabilitare dei luoghi che da molti vengono considerati perduti, ormai inesistenti. L’Appennino è la spina dorsale dell’Italia e noi è come se abitassimo alle costole. In “Ritorno sui monti naviganti” desidero mostrare il ritorno in quelle terre spopolate, più che la fuga da quelle zone. Lo scopo di questo lavoro consiste nel raccontare storie poco conosciute che trasmettono energia positiva. Ritengo che solo andando alla ricerca della positività, quest’ultima si possa trovare e ci possa attraversare».

La vita sembrano dire i due “è l’arte dell’incontro”. E quindi, tra nuove forme di imprenditorialità rurale e antiche tradizioni popolari, ci si interroga sul presente di questi luoghi, sul loro futuro e su quanto questo abbia a che fare con tutti noi. La topolino blu diventa quindi simbolo di questo ponte tra passato e presente e di quel passo lento necessario all’incontro autentico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

FestambienteSud parte dall’economia circolare, l’agroecologia e la musica di Daniele Sepe

Al via della XVII edizione del festival nazionale di Legambiente per il Sud l’ecoforum e un incontro sull’economia circolare. In serata il concerto di Daniele Sepe . Il video racconto della prima giornata di FestambienteSud 2021

Azione climatica, l’impegno europeo per ridurre le emissioni è ancora insufficiente

Il nuovo Pacchetto legislativo Clima-Energia “Fit for 55” proposto dalla Commissione lo scorso 14 luglio è inadeguato a fronteggiare la crisi climatica e a mantenere vivo l’obiettivo di 1.5°C. Un obiettivo ambizioso ma possibile

G20, Cingolani: “Raggiunto un accordo unico sulla tutela della natura”, in piazza cresce la protesta

Secondo il ministro il documento riprende la visione del Pnrr italiano: tutela degli ecosistemi e della biodiversità, economia circolare, finanza green I difficili negoziati sulla transizione ecologica

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Elettromagnetismo, continua il tentativo di innalzare i limiti di legge

In queste settimane, grazie alla vigilanza della società civile, si è scongiurato il rischio di emendamenti per aumentare da 6 v/m a 61 v/m. Ma la battaglia in Parlamento non è ancora finita

Rete EducAzioni, la scuola in presenza è l’unica opzione

L'appello del coordinamento di cui fa parte tra gli altri il Forum Disuguaglianze Diversità, le Scuole senza zaino, Saltamuri e Asvis al governo e al ministro dell'istruzione. Per un'istruzione senza disparità

G20 a Napoli, il controvertice dell’ecosocialforum

Una tre giorni dal basso, di informazione, di confronto e di mobilitazione. Insieme i Fridays for future, Extinction Rebellion, Greenpeace e tanti comitati locali: sono le "bees against G20"

Formula 1, Vettel raccoglie i rifiuti sugli spalti di Silverstone

Uscito anzitempo al Gran Premio di Gran Bretagna il pilota tedesco ha deciso di dare una mano per ripulire il circuito di Silverstone
Ridimensiona font
Contrasto