venerdì 14 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Riciclo rifiuti e imballaggi, al vaglio del governo la ricezione del pacchetto sull’economia circolare

Espletati i passaggi nelle Commissioni Ambiente di Senato e Camera, la ricezione del pacchetto economia circolare su rifiuti e imballaggi passa ora al vaglio del governo. Il 30 luglio la Commissione Ambiente della Camera ha espresso parere favorevole sul decreto che recepisce il pacchetto economia circolare su rifiuti e imballaggi, chiarendo che le definizioni della direttiva 2018/851 sono tali solo ed esclusivamente ai fini del calcolo degli obiettivi di riciclo e non per affidarne ex-legge la privativa ai Comuni, e precisando inoltre l’aspetto della detassazione per i rifiuti prodotti da utenze non domestiche e avviati a recupero attraverso operatori privati.

Per ciò che concerne nello specifico il comparto del recupero e riciclo della carta, il parlamento ha accolto le principali istanze espresse in questi mesi delle centinaia di imprese diffuse sull’intero territorio nazionale, rappresentate da Unirima e che gestiscono oltre il 90% delle circa 6,6 milioni di tonnellate di carta da macero riciclate ogni anno ed inerenti questo fondamentale aspetto. Dunque, la palla passa adesso all’esecutivo. E un monito, in tal senso, arriva da Francesco Sicilia, direttore generale di Unirima, l’Unione Nazionale Imprese Recupero e Riciclo Maceri. “Il Governo recepisca tali proposte approvate dalla Commissioni Ambiente di Camera e Senato per dare rapida attuazione alle direttive europee su rifiuti e imballaggi del pacchetto sull’economia circolare affinché vengano rispettati i principi di sostenibilità e competitività sul mercato, dando ulteriore impulso ad un settore industriale di primaria importanza per l’intera filiera e per lo sviluppo dell’economia circolare italiana”, ha dichiarato in una nota.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Il 13 maggio l’overshoot day per l’Italia

Lo segnala il Global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale. Dal 14 e fino alla fine dell'anno in corso il nostro Paese andrà in debito con la Terra  

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  

Una mascherina chirurgica può rilasciare fino a 173mila microfibre al giorno in mare

Lo rileva uno studio dell'Università di Milano-Bicocca. Per le specie marine possibili danni da ostruzione in seguito a ingestione ed effetti tossicologici dovuti a contaminanti chimici e biologici

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Il 13 maggio l’overshoot day per l’Italia

Lo segnala il Global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale. Dal 14 e fino alla fine dell'anno in corso il nostro Paese andrà in debito con la Terra  

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  

Una mascherina chirurgica può rilasciare fino a 173mila microfibre al giorno in mare

Lo rileva uno studio dell'Università di Milano-Bicocca. Per le specie marine possibili danni da ostruzione in seguito a ingestione ed effetti tossicologici dovuti a contaminanti chimici e biologici

Moda e sostenibilità: al via la partnership tra Apparel Impact Institute e Legambiente

L’obiettivo è sviluppare un piano di progetti e azioni per far sì che le attività della filiera di settore abbiano un impatto sempre più positivo sull’ambiente anche nel nostro Paese

I Fridays for future (e non solo) manifestano contro Eni

I presìdi sono organizzati lo stesso giorno dell'assemblea degli azionisti. Denunciano le responsabilità del cane a sei zampe nella crisi climatica e nella devastazione ambientale
Ridimensiona font
Contrasto