giovedì 23 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Al via ReStartApp, laboratorio di sostenibilità per i territori montani

Fino al 26 novembre turismo lento, apicoltura, moda etica e molto altro. Da Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione Cassa di Risparmio Ascoli Piceno un campus per giovani imprese nell’ambito del Progetto Appennino

Al via oggi ad Ascoli Piceno l’edizione 2021 di ReStartApp, il Campus di incubazione e accelerazione per le giovani imprese del territorio appenninico italiano, promosso e realizzato da Fondazione Edoardo Garrone (www.fondazionegarrone.it) in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (www.fondazionecarisap.it), nell’ambito del più ampio Progetto Appennino.

Aziende agricole biologiche, multifunzionali e “civiche”; proposte di turismo lento ed esperienziale, dal più classico agriturismo a strutture più insolite quali il Tepee mobile e la cupola geodetica; allevamento di razze particolari e autoctone, come la pecora massese e il cavallo agricolo da tiro pesante, impiegato anche per trekking ed escursionismo; coltivazione e commercializzazione di erbe officinali e infiorescenze di CBD (cannabidiolo); apicoltura sostenibile; ma anche moda etica e creazione di gioielli artigianali che reinterpretano antiche tradizioni, fino ad arrivare alla piattaforma digitale per la condivisione di contenuti originali, quali un cortometraggio e una serie documentaristica dal taglio investigativo: sono queste le idee di impresa dei 15 giovani aspiranti imprenditori che partecipano al Campus residenziale gratuito.

Sono 9 ragazze e 6 ragazzi. Hanno un’età media di 30 anni. Oltre l’80% di loro possiede una laurea. Provengono da 6 regioni diverse (la maggior parte da Marche ed Emilia-Romagna, ma anche da Abruzzo, Campania, Lazio e Liguria). Tutti condividono un unico obiettivo: valorizzare, promuovere e sviluppare i territori montani e le loro risorse, in chiave innovativa e sostenibile, attraverso progetti imprenditoriali che coniugano pienamente dimensione economica, ambientale e sociale.

Da oggi e fino al 26 novembre – con una pausa intermedia dall’11 al 24 ottobre – i 15 partecipanti saranno impegnati in 10 settimane di formazione intensiva, in presenza, nel pieno rispetto di tutti i protocolli di sicurezza sanitaria, con un piano didattico articolato tra lezioni in aula, laboratorio di creazione e sviluppo d’impresa, esperienze, testimonianze, casi di successo. Ad accompagnarli, un team qualificato di docenti, esperti e professionisti dei principali settori dell’economia della montagna. Per agevolare la realizzazione dei migliori progetti sono previsti premi di startup per un valore complessivo di 60.000 euro e un servizio di consulenza gratuita post campus della durata di un anno per i più meritevoli.

ReStartApp è il cuore del più ampio Progetto Appennino, ideato e promosso da Fondazione Edoardo Garrone, che per la sua edizione 2021 ha individuato il partenariato guidato da Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno – insieme ad Associazione Bottega Terzo Settore, Ashoka Italia e Fondazione Ottavio Sgariglia Dalmonte – come il più idoneo per realizzare l’originale programma di rilancio delle aree interne basato su formazione per la nascita di nuove giovani imprese, consolidamento del tessuto imprenditoriale esistente, creazione di reti e coinvolgimento dell’intera comunità in progetti di sviluppo locale condivisi e inclusivi.

Oltre a ReStartApp, fanno parte del Progetto Appennino anche Vitamine in Azienda, percorso di accelerazione dedicato a 15 imprese locali, e Imprese in rete, laboratorio per la creazione di due reti di imprese locali, che hanno preso il via lo scorso mese di luglio e coinvolgono oltre 20 aziende del territorio di riferimento della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Supporta il Progetto Appennino una rete consolidata di partner di alto profilo: Fondazione Symbola, Legambiente, UNCEM, Alleanza Mobilità Dolce, Club Alpino Italiano (CAI), Fondazione CIMA, Open Fiber, Tiscali, Federbim, Federforeste e PEFC Italia.

ReStartApp è il fulcro della prima edizione del Progetto Appennino, che mette a sistema, amplia, approfondisce e radica sempre più sui territori appenninici di tutta la penisola il nostro impegno per mettere i giovani al centro del rilancio della montagna, grazie alle loro iniziative imprenditoriali” ha commentato Alessandro Garrone, presidente di Fondazione Edoardo Garrone.

“Questo è un giorno straordinario per la nostra comunità – afferma Angelo Davide Galeati, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. – Nella Fondazione Garrone abbiamo trovato un partner che opera, in perfetta unità di intenti con il modus operandi e la visione della Fondazione che rappresento, per creare opportunità innovative e sostenibili di sviluppo del territorio”.

All’evento di apertura del Campus ReStartApp, che è stata anche occasione di approfondimento sui temi più attuali legati all’Appennino e alle aree interne, ha portato il proprio saluto istituzionale il Sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, e sono intervenuti Enrico Fontana, membro della segreteria nazionale di Legambiente, e Fabio Renzi, segretario generale Fondazione Symbola.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Sessant’anni fa la prima Marcia per la pace

Dal numero di settembreEra il 24 settembre 1961 quando Aldo Capitini organizzò l'appuntamento intorno al quale è cresciuto il movimento nonviolento italiano. Il nostro speciale con le voci dei protagonisti di ieri e di oggi: "Un mondo diverso è sempre possibile"

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

In Italia è boom di tartarughe marine

In queste settimane la schiusa delle uova deposte nei nidi, cui segue l'ingresso dei piccoli in mare. Legambiente stima che quest'anno siano oltre 10 mila quelli con passaporto italiano

Benessere animale, le associazioni: “Etichettatura senza modifiche tradisce i consumatori”

La certificazione volontaria che deve essere votata in Conferenza Stato-Regioni garantirebbe priorità di accesso a fondi Pac e Pnrr. Ma senza modifiche sarebbe solo l’ennesimo regalo agli allevamenti intensivi. L’allarme degli ambientalisti

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro
Ridimensiona font
Contrasto