giovedì 16 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Resina ti resta addosso

 Film Resina Colori

Al suo primo lungometraggio, Renzo Carbonera firma un’opera che dopo la visione resta incollata addosso per giorni come se il titolo, Resina, nascondesse qualche segreta proprietà transitiva.
Girato a Luserna, un piccolo paese del Trentino, il film scopre il territorio e le sue storie. Tra queste quella di Maria (interpretato dall’attrice veneziana Maria Roveran di Piccola Patria), una giovane violoncellista delusa dallo spietato mondo della musica che decide di tornare al paesino di montagna delle sue origini, alle prese con le difficoltà che il clima sta iniziando a porre e dove si parla ancora una lingua arcaica, il cimbro. Lì accetterà la sfida di dirigere un coro di soli uomini.
Carbonera riesce a catturare gli odori e i segreti di luoghi che sono a margine, e per la sua capacità di raccontare le piccole comunità e le difficoltà d’inserimento, Resina può essere considerato, a dieci anni di distanza, come l’erede legittimo de Il vento fa il suo giro (con cui condivide l’attore Thierry Toscan) del regista Giorgo Diritti, uno dei primi esempi di “ecocinema” italiano.
Valore aggiunto di questo bel film è l’aver applicato, per primo, nelle fasi di realizzazione il disciplinare T-Green, il Film fund regionale che certifica e premia le produzioni green realizzate nel Trentino attente al risparmio energetico, all’uso delle risorse rinnovabili e alla riduzione delle emissioni di CO2.
Resina esce in queste settimane nelle sale, dopo essere stato accolto con successo al festival di Montreal, aver vinto il Green movie award e programmato come film di chiusura del Trento Film Festival 2018.

Marino Midena
Studioso di tematiche giuridiche agraristiche-ambientali. come giornalista collabora con diverse testate. lavora in uffici stampa e ha condotto trasmissioni radio e tv. Ha insegnato “Diritto e legislazione dello spettacolo” presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo ed è il direttore artistico del Green Movie Film Fest.

Articoli correlati

Alle isole Far Øer uccisi in un solo giorno quasi 1.500 delfini

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della "Grindadráp", la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell'organizzazione Sea Shepherd: "La caccia ai delfini deve cessare completamente"

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Maxiprocesso Eternitbis, appuntamento il 19 settembre al Parco Eternot

A porte chiuse il processo con le voci dei testimoni a Novara. La comunità monferrina si ritrova e partecipa alla lotta per la giustizia

Giretto d’Italia 2021, al via l’undicesima edizione della gara per la mobilità sostenibile

Casa-lavoro in bici o mezzi di micromobilità elettrica: sfida al maggior numero di spostamenti sostenibili. Al vincitore un weekend per due

Urban experience, nuovi paradigmi fra naturale e digitale

di Carlo Infante - Dal 14 al 20 settembre, a Roma, si svolge “Performing Media!” con walkabout, performance, installazioni e videoproiezioni nomadi
Ridimensiona font
Contrasto