martedì 15 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Reggia di Caserta, i bambini coltivano gli orti didattici

I ragazzini dell’Istituto Calcara di Marcianise (Ce) hanno avviato le prime attività agricole grazie al progetto Horticultura della coop. Terra Felix. Appuntamento al 24 maggio

Questo luogo è magico. Nel percorrere i suoi spazi vi trasformerete: all’inizio sarete principesse e principi, poi custodi ed infine giardinieri. A voi conservatori del mondo affidiamo questa bellezza”. Con queste parole il direttore della Reggia di Caserta (Ce) Tiziana Maffei ha accolto i bambini dell’Istituto Calcara di Marcianesi all’interno del progetto Horticultura – I bambini coltivano il museo. 

Dopo lo stop forzato per l’emergenza Covid 19, 35 alunni dell’Istituto hanno preso parte alla prima attività in presenza dell’iniziativa finalizzata al contrasto alla povertà educativa e alla promozione di buone prassi. Il progetto Horticultura sviluppa le sue attività per tre anni, tra le aule scolastiche degli Istituti che hanno aderito e gli spazi aperti dei siti museali coinvolti, attraverso orti didattici curati da bambini. L’obiettivo di HortiCultura è riscoprire i valori e le pratiche dell’agricoltura, sottolineandone i legami strettissimi con il patrimonio storico e culturale, da un lato, e con la salute, dall’altro. Bambini e bambine impegnati a divertirsi e ad imparare, realizzando uno spazio “agricolo” cooperativo e solidale, aperto e inclusivo. 

Terra Felix protagonista

Le attività all’interno del Parco Reale sono andate avanti, grazie all’impegno della coop. Terra Felix, anche in questi mesi di assenza degli studenti, per la sistemazione e il recupero di alcune superfici. Il progetto ha infatti contribuito anche a restituire alla fruizione, in questo caso dei piccoli protagonisti del progetto, uno spazio fino a poco tempo fa abbandonato: l’area verde del quartiere dei Liparoti.

Gli alunni del Calcara hanno raggiunto a piedi il Parco Reale dove, guidati da Teresa Ubaldini, presidente coop. Terra Felix, e Paola Pascale, responsabile del progetto Horticultura, hanno avviato le prime attività agricole. Hanno preparato il letto di coltura dell’orto con la semina di alcune piante di pomodoro e approfondito alcune tematiche legate ai concetti di ecologia, sostenibilità e patrimonio culturale.

Il prossimo appuntamento è lunedì 24 maggio. Il progetto HortiCultura è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e per la Reggia di Caserta agisce operativamente per contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030: Istruzione di qualità, Consumo e produzione responsabile, Vita sulla terra. 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Come scegliere l’auto meno cara e inquinante?

In Svizzera è il Touring Club a suggerire agli automobilisti auto elettriche che costino poco. Ma per il consumatore un'attenzione resta d'obbligo: non lasciarci influenzare dallo sconto all’acquisto e dal risparmio per carburante e manutenzione

Transizione energetica, creare valore per le persone e le comunità

È l'orizzonte che si pone la strategia di sostenibilità del Gruppo Maire Tecnimont. Individuati quattro macroaree di intervento e otto obiettivi prioritari per il 2025, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

#liberidaiVeleni, terza tappa della campagna di Legambiente sul fiume Fratta Gorzone

Dopo la Terra dei Fuochi in Campania e la Valle del Sacco nel Lazio, è stata la volta del corso d'acqua colpito dall’inquinamento da Pfas. Appello di Legambiente al ministero della Transizione ecologica: "Accelerare le bonifiche di acque, falde e suoli"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Come scegliere l’auto meno cara e inquinante?

In Svizzera è il Touring Club a suggerire agli automobilisti auto elettriche che costino poco. Ma per il consumatore un'attenzione resta d'obbligo: non lasciarci influenzare dallo sconto all’acquisto e dal risparmio per carburante e manutenzione

#liberidaiVeleni, terza tappa della campagna di Legambiente sul fiume Fratta Gorzone

Dopo la Terra dei Fuochi in Campania e la Valle del Sacco nel Lazio, è stata la volta del corso d'acqua colpito dall’inquinamento da Pfas. Appello di Legambiente al ministero della Transizione ecologica: "Accelerare le bonifiche di acque, falde e suoli"

Le imprese green sono quelle che resistono di più alla crisi del Covid

Il 16% delle imprese eco-investitrici ha aumentato il proprio fatturato nell’ultimo anno. È il quadro che emerge alla fine del progetto Ecco - Economie Circolari di COmunità, promosso da Legambiente

Il rovescio dei reflui

In tre isole greche, e nella nostra Gorgona, si sperimentano sistemi per recuperare le sostanze nutritive delle acque di scarico. Per ridurre il danno ambientale e sviluppare l’economia

Mosaico Verde, messi a dimora 267mila alberi in 60 aree gestite da Comuni

Presentati il 9 giugno a Roma i risultati raggiunti dalla campagna nel triennio 2018-2021. Grazie ai nuovi alberi piantati si stima per i prossimi anni un assorbimento di circa 186.900 tonnellate di CO2
Ridimensiona font
Contrasto