giovedì 25 Febbraio 2021

Acquista

Login

Registrati

Veicoli elettrici per visitare la Reggia di Caserta

Nel futuro del Parco Reale della Reggia di Caserta ci sarà anche la possibilità di visitare le bellezze di questo patrimonio facendosi trasportare da dei veicoli elettrici. Prosegue dunque la svolta green dell’Istituto museale. La direzione ha infatti dato seguito a quanto annunciato a seguito della cessazione del servizio di carrozze ippotrainate pubblicando online l’avviso pubblico per individuare le ditte da invitare alla gara di appalto finalizzata a offrire un servizio di trasporto interno al Parco Reale rispettoso dell’ambiente, con l’uso di mezzi elettrici, omologati con conducente. L’avviso riguarda piccoli bus con una capacità massima di 35 posti, e piccoli veicoli di 4/6 posti, entrambi attrezzati per disabili.

Obiettivo del progetto è garantire la piena accessibilità del Parco Reale, la cui dimensione e complessità non sempre rende possibile la fruizione da parte di tutti. Il servizio, a seguito di un’accurata valutazione delle diverse caratteristiche del Parco Reale, particolarmente fragili come nel caso del Giardino Inglese, prevede modalità differenziate in base alle esigenze e peculiarità delle zone del Museo Verde. La procedura rientra nella riorganizzazione e regolamentazione complessiva dei servizi di trasporto con conducente, tra cui anche l’attuale servizio navetta. L’iniziativa è in linea con gli obiettivi ‘Salute e benessere’, ‘Energia pulita e accessibile’, ‘Imprese, innovazione e infrastrutture’, ‘Città e comunità sostenibili’, ‘Consumo e produzione responsabili’, ‘Lotta contro il cambiamento climatico’, ‘Vita sulla Terra’, ‘Partnership per gli obiettivi’ dell’Agenda 2030.

Chi può rispondere all’avviso

L’ammissione alla manifestazione di interesse presuppone il possesso di regolare iscrizione alla C.C.I.A.A. per il settore di cui alla concessione, fatturato minimo nell’ultimo triennio relativo all’attività in questione pari a 2.250.000 euro ed esperienza comprovabile di almeno tre anni. Il concessionario, dovrà assicurare, poi, una serie di misure volte a contribuire all’implementazione di sistemi innovativi, in linea con gli standard di un museo internazionale come la Reggia di Caserta, nonché la giusta valorizzazione dell’immagine del Complesso vanvitelliano. Nel dettaglio, infatti, dovrà garantire per l’emissione del titolo di viaggio il pagamento contactless attraverso carte di credito o di debito, smart card, smartphone e altri dispositivi che non richiedano l’inserimento fisico della carta nel lettore e la brandizzazione di tutti i mezzi ad uso esclusivo nella Reggia di Caserta. Nella gara sarà inoltre prestata attenzione a forme di valorizzazione dei contenuti del Complesso della Reggia di Caserta e del territorio attraverso la tecnologia. L’affidamento del servizio per un periodo di sei anni avverrà mediante procedura negoziata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro le ore 12 del 23 novembre 2020. Le richieste giunte oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Nasce l’Osservatorio indipendente sul Piano nazionale di ripresa e resilienza

A lanciare l'iniziativa sono un gruppo di organizzazioni della società civile che chiedono al Governo Draghi pieno coinvolgimento nella definizione del Pnrr. Tra queste c'è anche Legambiente

Cambiamenti climatici, in Europa ogni anno danni per 12 miliardi di euro

La cifra potrebbe aumentare addirittura a 170 miliardi nel caso in cui le temperature dovessero aumentare ulteriormente. La Commissione Ue vara una strategia di adattamento con la creazione di un nuovo osservatorio sul clima e la salute

Ecoforum Basilicata 2021

Le sfide dell'economia circolare

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Volontariato in tempi di pandemia, le nuove proposte di Legambiente

Imprese e Terzo Settore insieme per la sostenibilità ambientale. Il 23 febbraio il 7° workshop: tutela dell'ambiente, valori sociali e solidarietà. Nasce la “carta d'identità del volontariato aziendale”

Emissioni, per raggiungere target Ue bisogna decarbonizzare caldaie e riscaldamenti

La campagna #Coolproducts con Legambiente e Kyoto Club: servono nuove etichette energetiche e target più ambiziosi già a partire dal 2023

Gli scienziati all’UE: “No alle gabbie negli allevamenti”

Più di 140 scienziati, tra cui la primatologa Jane Goodall, hanno firmato la lettera conto le gabbie indirizzata alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen

Cobalto in Congo, mai più schiavi delle risorse

Buona parte del cobalto che alimenta i nostri pc portatili si trova in Repubblica Democratica del Congo, dove ieri sono stati uccisi il nostro ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. Eppure il Paese rimane uno dei più poveri del pianeta

“Il mare è fonte di vita”. L’intervista a Nicola Sammarco, ideatore di Nicopò

La prima serie animata in cui l’entertainment incrocia i temi ambientali. Sullo sfondo Taranto, i fantasmi dell'Ilva e il sogno di cambiare la città
Ridimensiona font
Contrasto