venerdì 22 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Pulizie di corsa

BWH6BW Two young women picking up trash

Un percorso lungo 400 km, due atleti non professionisti e la voglia di fare qualcosa per la salvaguardia del pianeta. Sono questi gli ingredienti della Keep clean and run – Pulisci e corri, la manifestazione promossa in occasione del secondo European clean up day: la campagna di comunicazione per sensibilizzare le persone sul tema dei rifiuti abbandonati (fenomeno che prende il nome di littering). «Vogliamo sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering, ponendo l’attenzione sull’origine di tali rifiuti» spiegano i protagonisti dell’impresa, Roberto Cavallo e Oliviero Alotto. I due corridori amatoriali partiranno da Aosta il 9 maggio per concludere l’ecocorsa a Ventimiglia il 16 maggio. Dovranno percorrere 50 km al giorno attraversando vallate, colli e passi montani di Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria e raccogliere nel frattempo i rifiuti abbandonati sul territorio. Il fatto che tale evento sportivo leghi l’ecosistema montano a quello marino non è casuale ma una scelta ben precisa, che nasce dalla consapevolezza che oltre il 70% dell’inquinamento dei mari ha origine nell’entroterra.

«Abbiamo deciso di organizzare e intraprendere un’impresa come la Pulisci e corri perché crediamo sia giunto il momento di catalizzare l’attenzione sul problema dell’abbandono dei rifiuti, che deturpa e distrugge il patrimonio naturale della nostra terra» aggiungono Cavallo e Alotto. Bisogna però chiarire che l’evento non è una corsa a due. Durante ogni giornata la popolazione dei comuni in cui terminerà la corsa sarà coinvolta in progetti indirizzati all’educazione e alla sensibilizzazione riguardo al tema del littering. Famiglie, bambini, scuole, associazioni saranno i veri protagonisti dell’iniziativa e tutti raccoglieranno rifiuti. Oltre alle attività pratiche, ogni tappa prevede un momento di dibattito in cui si presenteranno i risultati ottenuti nella giornata e saranno messe in risalto le filiere virtuose di gestione e trattamento dei rifiuti.

All’iniziativa hanno già aderito, in diversi modi, molte personalità del mondo dello sport, della politica e dello spettacolo, fra le quali troviamo Ignazio Marino, Laura Morante, Giuseppe Cederna, Luca Mercalli, Syusy Blady, Franco Collè e i Marlene Kuntz, che interverranno al fianco dei corridori per dare il loro sostegno alla causa. Per Barbara Degani, sottosegretario al ministero dell’Ambiente, «iniziative di sensibilizzazione come la Pulisci e corri vanno nella stessa direzione che il ministero sta seguendo: quello di rendere i cittadini sempre più consapevoli e responsabili delle problematiche ambientali. L’esperienza diretta credo sia il modo più efficace per far capire quanto sporchiamo e per sensibilizzare la popolazione a comportamenti più virtuosi». Il progetto è quello di far entrare l’educazione ambientale nelle scuole a passo di carica. Nell’attesa perché non cominciare a passo di corsa?

Articoli correlati

Cop26, fuga di documenti rivela che alcuni Stati cercano di alterare il rapporto Ipcc

Sotto accusa Giappone, Australia e Arabia Saudita, ma anche Brasile e Argentina. Secondo quanto scoperto da Greenpeace Uk, pubblicato dalla Bbc, alcuni Paesi stanno tentando di migliorare il Rapporto Ipcc per negare la necessità di interventi drastici contro il cambiamento climatico

Mobilità, l’88% degli italiani usa mezzi privati, cala il trasporto pubblico, riprende la sharing mobility

Il primo sondaggio di Ipsos per l'Osservatorio sugli stili di mobilità in Italiai. Le proposte di Legambiente al Ministro Giovannini: "città 15 minuti, trasporto pubblico elettrico, abbonamenti integrati a Tpl e sharing mobility"

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili

#EveryTrickCounts, il calcio in campo contro i cambiamenti climatici

Al via la campagna di Uefa e Commissione europea per sensibilizzare sull'importanza di piccoli gesti quotidiani per salvare il nostro pianeta dalla crisi climatica. Testimonial dello spot Luis Figo, Delphine ed Estelle Cascarino e Gianluigi Buffon / GIOCHI SENZA IMPATTO

Riciclo, in Italia raccolte 7 milioni di tonnellate di carta nel 2020

Di queste, 5 milioni sono state utilizzate nel mercato interno e le rimanenti 2 esportate. I dati del rapporto 2021 di Unirima, l’Unione nazionale imprese recupero e riciclo maceri
Ridimensiona font
Contrasto