martedì 11 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Pnrr, trasmesso alle Camere il programma di investimenti: 68,6 miliardi per la transizione ecologica

Il 25 aprile il Governo ha trasmesso al Parlamento il testo del Piano nazionale di ripresa e resilienza per la gestione dei fondi destinati all’Italia nell’ambito del programma Next Generation Eu. Ecco la distribuzione dei fondi per la Rivoluzione Verde e il testo integrale del programma

Domenica 25 aprile il Governo ha trasmesso al Parlamento il testo del Piano nazionale di ripresa e resilienza per la gestione dei fondi destinati all’Italia nell’ambito del programma Next Generation Eu. Il programma è consultabile sul sito del Governo. Il totale degli investimenti previsti è di 222,1 miliardi di euro: 191,5 miliardi di euro finanziati attraverso il Dispositivo per la ripresa e la resilienza; altri 30,6 miliardi parte di un Fondo complementare, finanziato attraverso lo scostamento pluriennale di bilancio approvato nel Consiglio dei ministri del 15 aprile.

Il Piano si organizza lungo sei missioni: Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura (49,2 miliardi di euro); Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica (68,6 miliardi); Infrastrutture per una Mobilità Sostenibile (31,4 miliardi); Istruzione e Ricerca (31,9 miliardi), “Inclusione e Coesione (22,4 miliardi); Salute (18,5 miliardi).

Transizione ecologica, gli investimenti previsti nel Pnrr

Come si legge dal sito del Governo, dei 68,6 miliardi stanziati per la Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica, 59,3 miliardi arrivano dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 9,3 miliardi dal Fondo. Obiettivi di questi investimenti saranno “migliorare la sostenibilità e la resilienza del sistema economico e assicurare una transizione ambientale equa e inclusiva”. Il Piano prevede “investimenti e riforme per l’economia circolare e la gestione dei rifiuti, per raggiungere target ambiziosi come il 65 per cento di riciclo dei rifiuti plastici e il 100 per cento di recupero nel settore tessile. Risorse sono stanziate per il rinnovo del trasporto pubblico locale, con l’acquisto di bus a bassa emissione, e per il rinnovo di parte della flotta di treni per il trasporto regionale con mezzi a propulsione alternativa. Sono inoltre previsti corposi incentivi fiscali per incrementare l’efficienza energetica di edifici privati e pubblici. Le misure consentono la ristrutturazione di circa 50.000 edifici l’anno”. Il Governo prevede poi “importanti investimenti nelle fonti di energia rinnovabile e semplifica le procedure di autorizzazione nel settore”. Infine, il Pnrr “punta a sostenere la filiera dell’idrogeno, e in particolare la ricerca di frontiera, la sua produzione e l’uso locale nell’industria e nel trasporto” e a investire “nelle infrastrutture idriche, con l’obiettivo di ridurre le perdite nelle reti per l’acqua potabile del 15 per cento, e nella riduzione del dissesto idrogeologico”.

Per la giornata di oggi sono previste le comunicazioni del presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi.

Per approfondire
Pnrr, il testo integrale
Il Piano nazionale di ripresa e resilienza trasmesso dal Governo al Parlamento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Inquinamento da traffico: le regioni si muovono in ordine sparso

Nuove misure straordinarie per Emilia Romagna, Piemonte e Veneto. Una risposta alla sentenza della Corte di Giustizia europea che ha condannato l'Italia per "violazione sistematica e continuata" delle norme

Clima, le ondate di calore marine devastano gli ecosistemi

La "febbre" sta affliggendo gli oceani e il cambiamento climatico la sta peggiorando. Gli scienziati studiano per prevedere quando colpiranno

RAPPORTO CAVE 2021

La Transizione dell'economia circolare nel settore delle costruzioni

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Inquinamento da traffico: le regioni si muovono in ordine sparso

Nuove misure straordinarie per Emilia Romagna, Piemonte e Veneto. Una risposta alla sentenza della Corte di Giustizia europea che ha condannato l'Italia per "violazione sistematica e continuata" delle norme

RAPPORTO CAVE 2021

La Transizione dell'economia circolare nel settore delle costruzioni

Cave, in Italia 29 milioni di metri cubi di sabbia e ghiaia estratti all’anno

Sono 4.168 le autorizzate, 14.141 le dismesse o abbandonate. L'appello di Legambiente: “Ridurre il prelievo da cave accelerando nella direzione dell’economia circolare”. Oggi alle 15 in diretta streaming la presentazione del dossier Rapporto Cave 2021

Quando le auto elettriche costeranno meno?

Il report di Bloomberg New Energy Finance e Transport & Environment mostra come passare al 100% elettrico per auto e furgoni nuovi tra il 2030 e il 2035 è fattibile in tutti i Paesi dell'UE: tutto dipende dalle scelte che farà la politica

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"
Ridimensiona font
Contrasto