Più di 200 milioni di immagini per la Biblioteca digitale della biodiversità

Un enorme patrimonio di illustrazioni e testi che conserva tutte le sfumature della natura. Permettendo di arricchire l’immaginazione e raggiungere mondi spariti o lontani, solo con un click

Biodiversity 1

“Ispirare la scoperta attraverso il libero accesso alla conoscenza della biodiversità”. Questa è la missione descritta dalla Biblioteca del patrimonio della biodiversità (Biodiversity Heritage Library) sul suo sito Internet. Aperto a tutti e sempre più ricco di contributi, immagini, storie provenienti dal regno animale, vegetale e mondi che non esistono più, sono lontani o dobbiamo ancora scoprire. Narrati con disegni e parole su milioni di pagine di letteratura tassonomica digitalizzate, che rappresentano oltre 120.000 titoli e più di 200.000 volumi. Il patrimonio contenuto in questa biblioteca digitale è reso disponibile grazie a un consorzio di librerie di storia naturale e botanica che coopera per digitalizzare i documenti sulla biodiversità contenuti nelle loro collezioni. Per questo vengono digitalizzati sia i libri sia i giornali riguardanti la diversità biologica, consultabili dai lettori on line o scaricando pagine o interi volumi in formato pdf.

Un grande contributo per chi è appassionato o studia queste discipline, che ha richiesto un lavoro costante negli anni, a partire dal 2009. Una prima condivisione “social” di questo patrimonio è avvenuta nel 2012 tramite Flickr, con migliaia di immagini, sia illustrazioni che fotografie, pubblicate dallo staff del consorzio e dagli utenti. Attualmente, questa collezione ha raggiunto più di due milioni di illustrazioni che offrono uno spaccato ancora più ampio dell’incontro della natura con l’uomo, non solo limitatamente a una visione scientifica, ma anche artistica e letteraria. I contributi alla biblioteca arrivano da tutte le parti del mondo: Europa, Cina, Brasile, Australia, Africa, Singapore e altre nazioni, per collaborare e condividere contenuti, servizi e buone pratiche di conservazione digitale. Tutto questo è consultabile al sito biodiversitylibrary.org e su Flickr al link flickr.com/search/?tags=bookcollectionbiodiversity. Qui sono disponibili la foto del giorno, le novità dal blog della biblioteca e perfino immagini da scaricare e colorare. Un modo nuovo per immaginare la scienza e non porre limiti alla curiosità.