Pollice bio. Piante in casa e fuori

In vaso, in giardino o nell’orto. Come proteggerle in autunno

foto di pacciamatura

A cura di Barbanera

Con l’autunno le piante in vaso rientrano in casa. Per la disposizione si deve ovviamente tener conto delle loro esigenze. Le felci, che amano l’umidità, staranno bene in bagno o in cucina. Piante tipo fatsia o alcuni ficus vivono senza problemi anche lungo le scale, solitamente povere di luce. In generale si dovrebbero tenere lontane le piante da fonti di calore, ma anche dalle correnti d’aria e da un’esposizione diretta ai raggi solari: l’effetto “lente” del vetro della finestra non è escluso provochi ustioni alle foglie. Per tutte le piante invece che sono in terra e quindi “costrette” all’aperto, la soluzione è pacciamare. Niente di difficile. Si tratta semplicemente di proteggere i nuovi alberi, tanto nel giardino che nel frutteto, gli arbusti da poco trapiantati, e anche le rose, collocando alla base del fusto uno strato di paglia, foglie, aghi di pino, corteccia o anche erba tagliata. Va bene pure per l’orto. Servirà a mantenere più caldo e umido il terreno, ad impedire la crescita delle infestanti, e ad impedire, in altri momenti dell’anno, una rapida evaporazione dell’acqua. Si tratta di una tecnica suggerita da quanto avviene in natura, quando le foglie cadono sul terreno costituendo uno strato protettivo.

Air Max Shox 2018