Gruppi di acquisto solidale: come condividere le spese con lo smartphone

Grazie a Tinaba è ora facile e intuitivo creare una cassa comune in cui tutti i membri di un G.A.S. possono versare la propria quota senza più litigi o errori

Frutta E Verdura Gas

Gestire un Gruppo di Acquisto Solidale non è facile, richiede tempo, impegno e una buona dose di pazienza nel coordinare produttori e clienti. Cattivi pagatori, ritardatari e distratti sono sempre pronti a mettere in difficoltà un’organizzazione che dipende invece proprio dalla coesione di un gruppo. 

Nonostante le difficoltà, i GAS sono uno strumento straordinario che permette all’economia genuina, solidale e di prossimità di sostenersi e ai clienti di risparmiare. Inoltre attraverso questa modalità i consumatori vengono stimolati a prendere parte attiva nella scelta di un prodotto locale rispetto a quello della grande distribuzione. Tenere le fila di questi gruppi è però complesso, soprattutto dal punto di vista della gestione economica dello stesso. In soccorso arriva allora la tecnologia di Tinaba, l’app per smartphone che permette di trasferire denaro tra gli utenti senza alcun costo di commissione e in modo istantaneo. 

Grazie all’app è infatti possibile creare una cassa comune in cui tutti gli utenti versano la somma dovuta: è sufficiente entrare nella sezione “We” dell’app, impostare la durata della raccolta, indicare l’importo da raggiungere e invitare i propri contatti a partecipare. 

Da questa cassa si potrà poi inviare il denaro raccolto al produttore che riceverà il dovuto senza alcuna trattenuta da parte della piattaforma. La somma ricevuta potrà poi essere spesa ovunque, dal supermercato al ferramenta, grazie alla carta collegata al proprio conto che ogni utente può ricevere direttamente a casa.