Parole di donna

“Lunavulcano” è il primo libro della giornalista Isabella Schiavone. Racconta un’amicizia nata sui social e le riflessioni intime di due donne di oggi, prese da tanti impegni, attente alle esigenze degli altri, sensibili al mondo che le circonda

immagine di copertina di "Lunavulcano"

di Milena Dominici

Si sfidano a Ruzzle, il popolare gioco di parole online, quasi ogni sera. Da tempo ormai questi dieci minuti di gioco rappresentano una rilassante routine per due donne che non si sono mai viste né parlate, ma che sera dopo sera si connettono per sfidarsi a caccia di parole sempre più elaborate, sempre più veloci. E che iniziano a raccontarsi l’un l’altra con brevi messaggi sulla chat del gioco.

Isabella e Maria: vite diverse, trascorsi diversi, ma stessa voglia di vivere appieno le loro esistenze. Ma quale vita offre più soddisfazioni? Meglio la stabilità, la sicurezza, la prevedibilità della routine? Oppure il viaggio, la ricerca continua di confronti e di conoscenze, la varietà di una vita in carriera? E quanto può realmente dipendere dalle nostre scelte?

La famiglia, il lavoro, la maternità, la realizzazione personale sono importanti per entrambe e tutte e due hanno un disperato bisogno di conoscere la verità. Che non è mai una sola e che può cambiare a seconda di chi la cerca, come le parole nel gioco del Ruzzle: brevi o lunghe, semplici o complesse a seconda del caso o della direzione scelta.

“Lunavulcano”, il primo libro della giornalista Isabella Schiavone, racconta un’amicizia nata sui social e le riflessioni intime di due donne di oggi, prese da tanti impegni, attente alle esigenze degli altri, sensibili al mondo che le circonda. Isabella e Maria sono donne vere, reali.

Questo romanzo breve racconta anche molto dell’autrice, del suo impegno personale per aiutare i piccoli orfani conosciuti in Kenya (cui sono anche destinati i proventi dei diritti d’autore del libro).