lunedì 21 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Pane vecchio fa birra buona: la start up antispreco

Dal mensile di luglio-agosto – Deve il suo nome al tipico pane piemontese fatto di farina di grano tenero, acqua, lievito di birra e sale. Si tratta della birra Biova il cui elemento fondamentale è il pane invenduto. La birra al momento è solo uno dei progetti in cantiere di Biovaproject, una start up frutto delle idee di giovani imprenditori piemontesi. Il loro progetto ambizioso di economia circolare si concretizza in un prodotto che mira al recupero di cibo, riducendo il consumo di materie prime ed energia. Per ogni cotta ci sono oltre 150 kg di pane che altrimenti andrebbe perso, con un notevole risparmio di materie prime utilizzate (150 kg di malto d’orzo). Basti pensare che, secondo le stime, in Italia ogni giorno si sprecano circa 13.000 quintali di pane, sia nei punti vendita che nelle nostre case. Uno degli slogan di Biova rende chiara l’idea di base che si cela dietro il progetto: “anche il pane migliore invecchia, a meno che non diventi birra”.

Da un punto di vista ambientale, ogni 2.500 litri di birra prodotta con l’impiego di 150 kg di pane recuperato, si ha anche un risparmio di circa 1.365 kg di CO2. Biova è un progetto in continua evoluzione, aperto a tutti e a cui si può aderire acquistando e distribuendo il prodotto, come sta avvenendo in diversi supermercati del nord Italia, realizzato per il momento con il pane cotto a legna recuperato dall’invenduto dei forni nelle valli della parte occidentale del Piemonte. Si può scegliere anche per la personalizzazione della birra, dal tipo di pane utilizzato fino all’etichetta, condividendo la ricetta con il birrificio più vicino.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Articoli correlati

Traffico illecito di rifiuti: 29 arresti in Calabria

Custodia cautelare in carcere per quindici degli indagati, domiciliari per gli altri. L'operazione diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

La siccità rischia di essere “la prossima pandemia”

Ad affermarlo è l'Onu in un nuovo report. Almeno 1,5 miliardi di persone sono state direttamente colpite in questo secolo con un costo stimato di 124 miliardi di dollari

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

“Tra le pagine del mare”, il concorso letterario che racconta le località costiere italiane

L'iniziativa è organizzata dall’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, in collaborazione con Primiceri Editore. Saranno selezionati brevi racconti inediti, ambientati nei centri del nostro Paese affacciati sul mare

Dal 18 al 27 giugno il Decrescita Felice Bike Tour 2021

La manifestazione è alla sua sesta edizione. Un percorso di 300 km a tappe per amanti delle due ruote organizzato da Movimento per la Decrescita Felice e Altri Mondi Bike Tour

Roma, il Festival circolare alla Città dell’altra economia

Dal 16 al 18 giugno in mostra i protagonisti e le esperienze del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Metti in circolo il cambiamento”. Spazio alle tredici idee vincitrici e alle esperienze di imprenditoria circolare

Sos tartarughe marine

Legambiente lancia un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce o di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio whatsApp o un sms al 349 2100989
Ridimensiona font
Contrasto