martedì 19 Gennaio 2021

Pandemia criminale

L’ultimo segnale d’allarme è arrivato dal segretario generale dell’Interpol, Jürgen Stock: il vaccino anti-covid è “l’oro liquido del 2021”.

Alla corsa per accaparrarselo “la mafia e le altre organizzazioni criminali sono già preparate” e utilizzeranno anche la corruzione, che “sarà dilagante in molti luoghi per ottenere più velocemente questo bene prezioso”. L’allerta arancione, lanciato dall’Interpol ai primi di dicembre segue di pochi mesi un altro rapporto, pubblicato ad aprile, sulla capacità del crimine transnazionale di orientarsi rapidamente verso i nuovi affari connessi alla pandemia, dai falsi prodotti di sanificazione alle mascherine contraffatte fino agli antivirali.

Il segretario generale dell’Interpol ha parlato di una “pandemia parallela di criminalità”. E alla stessa metafora di un virus che si diffonde ha fatto ricorso Legambiente presentando l’11 dicembre il nuovo Rapporto Ecomafia. Con dati sensibilmente in crescita (oltre 34mila reati nel 2019, il 23,1% in più rispetto al 2018) e forti preoccupazioni sui rischi a cui è esposto l’utilizzo dei 209 miliardi di euro previsti per l’Italia dal Next generation Eu.

“L’emergenza sanitaria ci sta insegnando quanto siano veloci, nella loro capacità di mutare, le organizzazioni criminali”

Proprio la pandemia ci sta insegnando quanto siano veloci, nella loro capacità di mutare, le organizzazioni criminali. E come siano capaci di cogliere tutte le opportunità che si aprono sul mercato. È successo nel 2019, quando, quasi in simbiosi con la ripresa del mercato delle costruzioni (+4%) è cresciuta l’illegalità nel ciclo del cemento, sfondando il “muro” degli 11mila reati accertati dalle forze dell’ordine e dalla Capitanerie di porto.

L’anticorpo? Far crescere l’efficacia, preventiva e repressiva, dello Stato. Come speriamo accada nel 2021 su una delle principali piaghe ambientali da sanare nel nostro Paese, quella dell’abusivismo edilizio. Grazie a un emendamento scritto e promosso da Legambiente al decreto Semplificazioni, infatti, è stata approvata la norma che prevede l’intervento sostitutivo dei Prefetti di fronte all’inerzia dei Comuni che non eseguono le ordinanze di demolizioni emesse. Forse l’unica buona notizia del 2020 nella lotta all’ecomafia. Lavoreremo, con l’Osservatorio Ambiente e legalità, perché “Abbatti l’abuso”, come recita il titolo della campagna di Legambiente, diventi la norma e non rimanga una coraggiosa eccezione.

 

>> Leggi lo speciale 2020, un anno di ambiente

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Enrico Fontana
Giornalista. membro della segreteria nazionale di Legambiente. Responsabile dell’Osservatorio Ambiente e legalità di Legambiente

Articoli correlati

A Nemi la raccolta differenziata vola dal 4 al 75%

Nel comune dei Castelli Romani balzo in avanti già dal primo mese in cui sono stati eliminati i cassonetti stradali. Scarti cittadini ridotti di circa un terzo e oltre l'80% in meno di indifferenziato a smaltimento

Incendi in Australia, minacciati gli habitat di 191 specie animali

Tra queste, 49 ne hanno perso più dell'80%. Tra giugno 2019 e febbraio 2020 in totale più di 15mila roghi. Wwf lancia l'iniziativa “Regenerate Australia” per il recupero della fauna selvatica

Mobilità urbana, nel 2020 +84,5% di veicoli a due ruote elettrici venduti

Superati per la prima volta i 10mila veicoli immatricolati. Sale la disponibilità media di piste ciclabili, per i motocicli in calo l'accesso alle corsie riservate ai mezzi pubblici. I dati del quinto rapporto dell’Osservatorio Focus2R promosso da Confindustria Ancma e Legambiente

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

A Nemi la raccolta differenziata vola dal 4 al 75%

Nel comune dei Castelli Romani balzo in avanti già dal primo mese in cui sono stati eliminati i cassonetti stradali. Scarti cittadini ridotti di circa un terzo e oltre l'80% in meno di indifferenziato a smaltimento

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

La campagna “Alleva la speranza” al fianco di chi non abbandona le terre del terremoto

Riparte “Alleva la speranza +”, la campagna promossa da Legambiente ed Enel per sostenere le realtà colpite da terremoto e pandemia. Che per ricominciare puntano su turismo di prossimità, natura e storia