Sospesa l’ordinanza di sgombero per Casale Alba 2

Il Dipartimento Patrimonio emette una nuova ordinanza e riconosce il lavoro fatto nel Parco di Aguzzano per animare a Roma un punto di aggregazione

cittadini contro lo sgombero di Casale Alba 2 a Roma
Arriva una nota lieta in una storia lunga sette anni e che stava privando Roma di un punto di aggregazione rionosciuto. Nella mattinata del 28 novembre scorso decine di attivisti del Forum per la tutela del Parco di Aguzzano hanno effettuato un blitz all’assessorato Patrimonio e Politiche Abitative del Comune di Roma per portare all’attenzione dell’assessore Vivarelli la questione dei casali di Aguzzano ed in particolare del Casale Alba 2, su cui pende un’ordinanza di sgombero.

Una delegazione del Forum è stata ricevuta dalla direttrice del Dipartimento Patrimonio Valeria Minniti. Al termine dell’incontro la direttrice ha emesso una nuova determina che sospende l’efficacia della determina di sgombero fino al 31 agosto 2020, e ammette il prezioso lavoro svolto dal Casale Alba 2 negli ultimi sette anni come “punto di aggregazione riconosciuto sul territorio”.

foto militanti forum tutela Parco di Aguzzano

“Siamo consapevoli – dicono i rappresentanti del Forum perla tutela del Parco di Aguzzano – del fatto che questa sospensione non sia una soluzione definitiva e che tanto sia ancora il lavoro da fare sui casali di Aguzzano, sul parco e in generale sulle criticità del nostro territorio. Un punto di partenza, più che di arrivo, ma senza dubbio significativo. Auspichiamo che questo riconoscimento non resti un atto isolato, per Aguzzano come per tutta la città: c’è urgente bisogno di una netta inversione di tendenza, che metta al centro la politica dal basso e i bisogni delle persone piuttosto che un’ottusa e miope legalità senza prospettive”.