sabato 24 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

Onu: ripristinare le foreste contro nuove pandemie

Il ripristino degli ecosistemi forestali è il tema scelto dalle Nazioni Unite per la giornata internazionale delle foreste che si celebra il 21 marzo. Ogni anno 7 milioni di ettari di foreste sono convertiti ad altri usi

“Il ripristino delle foreste: un percorso di recupero e benessere” è il tema scelto quest’anno dall’Onu per celebrare la Giornata Internazionale della Foresta.
“La ripresa dalla pandemia da covid-19 dovrebbe portare a un’azione più forte per salvaguardare le foreste del mondo – ha detto Liu Zhenmin, capo del Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite, durante l’evento di lancio dell’edizione del 21 marzo 2021 – Queste risorse naturali hanno contribuito a proteggere la salute e il benessere durante la crisi globale”.
Il settore forestale durante la pandemia ha fornito prodotti sanitari essenziali e salvavita, come maschere per il viso, prodotti per la pulizia ed etanolo utilizzato nei disinfettanti. Nel frattempo, spazi verdi, parchi e foreste sono stati vitali durante “questi tempi di allontanamento sociale”, e foreste sane e ben gestite fungono anche da tamponi naturali contro le zoonosi, scongiurando così il rischio di future pandemie.

Foreste minacciate

“Eppure, nonostante la loro ovvia importanza, le foreste continuano ad essere minacciate”, ha aggiunto Liu – Ogni anno, sette milioni di ettari di foreste naturali vengono convertiti ad altri usi del suolo come l’agricoltura commerciale su larga scala e altre attività economiche. E mentre il tasso di deforestazione è rallentato negli ultimi dieci anni, la perdita di copertura degli alberi è continuata senza sosta ai tropici, in gran parte a causa di cause umane e naturali “.

“Se non agiamo ora, rischiamo un punto di non ritorno. Le crisi che il nostro pianeta deve affrontare richiedono un’azione urgente da parte di tutti: governi, organizzazioni internazionali e della società civile, settore privato, autorità locali e individui. I popoli indigeni stanno aprendo la strada. Si prendono cura della biodiversità della Terra e ottengono risultati di conservazione con pochissime risorse finanziarie e scarso sostegno”
– António Guterres, Segretario generale dell’Onu

Un percorso per il recupero

L’Onu ritiene che la gestione sostenibile delle foreste sia fondamentale per combattere il cambiamento climatico e per garantire un futuro migliore per tutti. E infatti il tema della Giornata internazionale delle foreste di quest’anno – “Ripristino forestale: un percorso per il recupero e il benessere” – è in linea anche con il Decennio delle Nazioni Unite sul ripristino degli ecosistemi , dal 2021 al 2030.
“Se non agiamo ora, rischiamo un punto di non ritorno”, ha ammonito il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres nel suo messaggio per la Giornata.
“Le crisi che il nostro pianeta deve affrontare richiedono un’azione urgente da parte di tutti: governi, organizzazioni internazionali e della società civile, settore privato, autorità locali e individui – ha affermato Guterres – I popoli indigeni stanno aprendo la strada. Si prendono cura della biodiversità della Terra e ottengono risultati di conservazione con pochissime risorse finanziarie e scarso sostegno “.

Foreste per le persone e il pianeta

Il direttore generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao), Qu Dongyu, ha sottolineato come il ripristino delle foreste e la loro gestione sostenibile avvantaggino sia le persone che il pianeta. Questo investimento contribuirà anche alla ripresa economica dalla pandemia, ha aggiunto, poiché “le attività di ripristino delle foreste creano posti di lavoro verdi, generano redditi, migliorano la salute umana e aumentano la sicurezza umana”. Sebbene il covid-19 sia stato “un duro campanello d’allarme, rappresenta anche un’opportunità unica per riprendersi meglio e più forte.
“Usiamo questa Giornata internazionale delle foreste per inviare un messaggio forte”, ha concluso Liu – Ripristiniamo e proteggiamo le nostre foreste, il nostro pianeta e tutti i suoi ecosistemi vitali per le generazioni a venire”.

Leggi anche:
Bruxelles contro la Polonia per il diboscamento della foresta di Bialowieza
Nuovi alberi per il Parco del Pineto a Roma
Il progetto per incrementare i serbatoi forestali di carbonio
Legambiente lancia l’app salva foreste

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Azione climatica, l’impegno europeo per ridurre le emissioni è ancora insufficiente

Il nuovo Pacchetto legislativo Clima-Energia “Fit for 55” proposto dalla Commissione lo scorso 14 luglio è inadeguato a fronteggiare la crisi climatica e a mantenere vivo l’obiettivo di 1.5°C. Un obiettivo ambizioso ma possibile

G20, Cingolani: “Raggiunto un accordo unico sulla tutela della natura”, in piazza cresce la protesta

Secondo il ministro il documento riprende la visione del Pnrr italiano: tutela degli ecosistemi e della biodiversità, economia circolare, finanza green I difficili negoziati sulla transizione ecologica

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Rete EducAzioni, la scuola in presenza è l’unica opzione

L'appello del coordinamento di cui fa parte tra gli altri il Forum Disuguaglianze Diversità, le Scuole senza zaino, Saltamuri e Asvis al governo e al ministro dell'istruzione. Per un'istruzione senza disparità

G20 a Napoli, il controvertice dell’ecosocialforum

Una tre giorni dal basso, di informazione, di confronto e di mobilitazione. Insieme i Fridays for future, Extinction Rebellion, Greenpeace e tanti comitati locali: sono le "bees against G20"

Formula 1, Vettel raccoglie i rifiuti sugli spalti di Silverstone

Uscito anzitempo al Gran Premio di Gran Bretagna il pilota tedesco ha deciso di dare una mano per ripulire il circuito di Silverstone

FestambienteSud, al via il 23 luglio la XVII edizione del Festival di Legambiente

Appuntamento dal 23 al 25 luglio a Monte Sant’Angelo e dal 31 luglio al 2 agosto a Vieste e in Foresta Umbra. Annunciati i Comuni Ricicloni e quelli virtuosi per la raccolta differenziata che riceveranno un premio speciale
Ridimensiona font
Contrasto