lunedì 30 Novembre 2020

Oli esausti, da rifiuto a risorsa: il 5 giugno la diretta Facebook dal Castello di Novara

Il valore degli avanzi dell’olio da cucina: quanto costa il riciclo e come può nascere un business partendo da un rifiuto poco sfruttato. In diretta streaming Facebook dal Castello di Novara il 5 maggio alle 17 la video illustrazione di come si trasforma uno scarto in una risorsa. L’evento sarà trasmesso sulla pagina istituzionale della Regione Piemonte, sul canale Youtube del Comune di Novara e sulla pagina web di lanuovaecologia.it.

Ospiti il sindaco di Novara Alessandro Canelli, l’assessore regionale all’Ambiente, Matteo Marnati, il presidente di Assa Novara Yari Negri e i presidenti di Legambiente Piemonte, Giorgio Prino e del Conoe, Tommaso Campanile. In diretta, senpre a partire dalle 17, ci sarà anche la firma del protocollo nazionale per il recupero degli scarti della cucina e per la presentazione di quattro nuovi punti di raccolta a Novara.

Nel 2015 il Piemonte ha riciclato 553,89 tonnellate, arrivando a 694,66 nel 2019. Gli oli vegetali esausti sono un rifiuto derivante da attività domestiche quotidiane e da quelle professionali, principalmente dalla frittura di alimenti. I danni provocati da uno smaltimento inadeguato sono ingenti: un chilo di olio versato in acque può espandersi su una superficie di 1 chilometro. “Con alcuni accorgimenti – osserva l’assessore regionale all’Ambiente del Piemonte, Matteo Marnati – potremmo respirare meglio, risparmiare sul carburante e non sprecare acqua. Per questo motivo la Regione Piemonte si impegna ad avviare campagne di comunicazione per capovolgere l’idea che l’olio fritto è uno scarto”.

L’olio infatti ha un vantaggio: non muore e se riutilizzato può diventare perfino combustibile, in questo caso con un risparmio calcolato dal 2010 a oggi di 192 milioni di importazioni di petrolio all’anno.

Il suo recupero eviterebbe l’immissione di 732mila tonnellate di CO2 nell’aria, provocata dal super lavoro dei depuratori impegnati nelle operazioni di filtraggio. Il conferimento dell’olio usato in ecocentri farebbe risparmiare 302mila metri cubi di acqua impiegati per ripulire i nostri scarti. Il Conoe calcola un risparmio di 21 milioni di euro sulla bolletta energetica nazionale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Dissesto idrogeologico in Sardegna: manca un’efficace politica di prevenzione

Dopo i nubifragi, a Bitti (Nu) lunedì 30 novembre il summit dei massimi esponenti della categoria dei geologi

Presentazione della “Nuova Ecologia” di dicembre e della campagna “Unfakenews”

Appuntamento in diretta streaming lunedì 30 novembre alle ore 16:00, per parlare della campagna di Legambiente e “Nuova Ecologia” contro le bufale su ambiente e salute, delle 100 notizie verdi del 2020 e di molti altri contenuti

Coronavirus, a rischio la stagione sciistica. CIPRA: “Occasione per sviluppare un turismo invernale più sano”

La monocultura dello sci non è sostenibile e utilizza 100 milioni di denaro pubblico all'anno. Ma la Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi avverte: la montagna ha molto da offrire oltre alle piste

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,161FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Dissesto idrogeologico in Sardegna: manca un’efficace politica di prevenzione

Dopo i nubifragi, a Bitti (Nu) lunedì 30 novembre il summit dei massimi esponenti della categoria dei geologi

Presentazione della “Nuova Ecologia” di dicembre e della campagna “Unfakenews”

Appuntamento in diretta streaming lunedì 30 novembre alle ore 16:00, per parlare della campagna di Legambiente e “Nuova Ecologia” contro le bufale su ambiente e salute, delle 100 notizie verdi del 2020 e di molti altri contenuti

Coronavirus, a rischio la stagione sciistica. CIPRA: “Occasione per sviluppare un turismo invernale più sano”

La monocultura dello sci non è sostenibile e utilizza 100 milioni di denaro pubblico all'anno. Ma la Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi avverte: la montagna ha molto da offrire oltre alle piste

ECOFORUM VENETO 2020

Quinta Edizione di EcoForum Veneto in diretta streaming dalle 9.30 alle 12.30 IL PROGRAMMA

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia