venerdì 22 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Oceani plastic free, biologa italiana lancia cannucce di bambù

foto della biologa Gabriella Silvestri che presenta le cannucce di bambù


È possibile un mondo senza cannucce di plastica? Sì, basta partire da luoghi ben precisi e cambiare alcune abitudini culturali. Ne sa qualcosa Gabriella Silvestri, biologa originaria di Napoli e residente in Svizzera: la sua idea di cambiamento parte da un luogo sconosciuto nell’Oceano indiano, una piccola isola che risponde al nome di “Rodrigues Island”. Gabriella ha appena lanciato
una campagna di crowdfunding per sostituire le dannosissime cannucce di plastica con quelle di bambù proprio partendo dall’isoletta, di circa 40mila abitanti, al largo della costa nord-est di Mauritius. La bevanda preferita sull’isola? Ovviamente l’acqua di cocco, da bere rigorosamente dai cocchi appena colti. Con una cannuccia. Di plastica, appunto. Che impiega anche due secoli per degradarsi, rilasciando sostanze chimiche tossiche per l’ambiente.

 

Dopo studi e ricerche Gabriella ha scoperto che negli ultimi 7 anni più di un milione di cannucce sono andate a finire nell’Oceano. Da lì l’idea di lanciare un progetto con un’alternativa alla plastica, che fosse biodegradabile, biologica, riutilizzabile, a bassissimo costo. Ha fabbricato così delle cannucce di bambù: “Ho fatto tutto da sola, postando foto e video sul mio blog di viaggi sostenibili Travel4thoughts; dalla raccolta delle canne di bambù alla creazione delle cannucce nella mia stanza”, racconta. Un progetto, per porre un freno all’inquinamento marino provocato dalla plastica, presentato anche al Governo dell’Isola: “Ho elaborato un project plan, con budget e tempistiche. Lo sviluppo del progetto avverrà grazie ad una ong locale che dà lavoro ai disabili per coltivare in maniera sostenibile il bambù. Questo progetto rientrerà negli obiettivi della Nazioni Unite per l’agenda del 2030 dove sono elencati i 17 SDGs (sustainable development goals) a livello globale”.
foto di Rodrigues IslandIntanto su
GoFundMe ha lanciato un crowdfunding per raccogliere il budget necessario: servono fondi per iniziare la produzione, per la formazione tecnica per lavorare il bambù, per l’acquisto dei macchinari, per dare uno stipendio alle persone coinvolte nel progetto e per permettere l’esportazione al di fuori dell’isola.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Cop26, fuga di documenti rivela che alcuni Stati cercano di alterare il rapporto Ipcc

Sotto accusa Giappone, Australia e Arabia Saudita, ma anche Brasile e Argentina. Secondo quanto scoperto da Greenpeace Uk, pubblicato dalla Bbc, alcuni Paesi stanno tentando di migliorare il Rapporto Ipcc per negare la necessità di interventi drastici contro il cambiamento climatico

Mobilità, l’88% degli italiani usa mezzi privati, cala il trasporto pubblico, riprende la sharing mobility

Il primo sondaggio di Ipsos per l'Osservatorio sugli stili di mobilità in Italiai. Le proposte di Legambiente al Ministro Giovannini: "città 15 minuti, trasporto pubblico elettrico, abbonamenti integrati a Tpl e sharing mobility"

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili

#EveryTrickCounts, il calcio in campo contro i cambiamenti climatici

Al via la campagna di Uefa e Commissione europea per sensibilizzare sull'importanza di piccoli gesti quotidiani per salvare il nostro pianeta dalla crisi climatica. Testimonial dello spot Luis Figo, Delphine ed Estelle Cascarino e Gianluigi Buffon / GIOCHI SENZA IMPATTO

Riciclo, in Italia raccolte 7 milioni di tonnellate di carta nel 2020

Di queste, 5 milioni sono state utilizzate nel mercato interno e le rimanenti 2 esportate. I dati del rapporto 2021 di Unirima, l’Unione nazionale imprese recupero e riciclo maceri
Ridimensiona font
Contrasto