Obiettivo fame zero

DAL MENSILE DI MARZO Cambiamenti climatici, grandi imprese, indifferenza dei governi e disattenzione dei consumatori. Nelle aree rurali un miliardo e mezzo di persone produce tre quarti del cibo mondiale, ma spesso vive in povertà. A loro la Fao dedica il decennio dell’agricoltura familiare ICONA recensioniIntervista a Vandana Shiva: “Il cibo a basso costo è dispendioso per la Terra” ICONA recensioniPolitica agricola comune, a che punto è l’Europa? ICONA recensioniSussidi europei in pasto agli allevamenti ICONA recensioniChi mangia sano ha un passo impatto ICONA recensioni“Storie dal Territorio”: Legambiente raccolta il cambiamento dell’agricolturaICONA recensioniAgricoltura biologica, conversione all’italiana ICONA recensioniPerché non convince il Piano nazionale energia e clima ICONA recensioniIl professore Giovanni Dinelli: “Il metodo convenzionale industriale non può reggere” ICONA recensioniVincenzo Linarello, presidente di Goel: “L’etica dà buoni frutti” ICONA recensioniXylella, piaga incurabile ICONA recensioni La Repubblica delle nocciole ICONA recensioniL’agricoltura minacciata dalla chimica